Lisboa Dakar 2007



Ci siamo tutto è pronto per il via della 29esima Dakar, che in questa occasione non parte il primo dell’anno ma il 6 gennaio e va avanti fino al 21, la partenza sarà ancora da Lisbona dove dal 3 al 5 ci saranno le verifiche tecniche, e poi dopo la prima tappa in terra Portoghese via verso l’Africa. Per raggiungere Dakar la carovana passerà attraverso il Marocco, la Mauritania, il Mali e il Senegal, per un totale di 8700 Km, anche in questa edizione si rinnovano tutte le disposizioni regolamentari introdotte nella scorsa edizione con lo scopo di limitare l’uso dei sistemi satellitari, per favorire la navigazione e rendere più incerta la competizione. Veniamo ai protagonisti, mai come quest’anno i nomi prestigiosi si sprecano, soprattutto quelli dei rallysti, nomi come Ari Vatanen, Markku Alen, Carlos Sainz, Miki Biasion, Bruno Saby, che dire la crema del Rallysmo Mondiale degli ultimi venti anni. Ma vediamo la posizione nel dettaglio di questi Top Driver che se non più giovanissimi per classe ed esperienza alcuni di loro possono puntare addirittura alla vittoria in questa edizione. Sainz e Vatanen sono uomini di punta Volkswagen, ed insieme ai compagni De Villiers e Mark Miller possono puntare alla vittoria, le Race Tuareg ora dotate di propulsori 4 valvole hanno dimostrato già da due anni di essere le sfidanti più accreditate delle Mitsubishi.

La Panda Dakar durante i test di messa a punto
La casa Giapponese dal canto suo si ripropone come squadra da battere con gli alfieri Peterhansel e Alphand, spalleggiati da Roma e Masuoka, Markku Alen prende il via su una Isuzu D max di categoria T1, ed è in squadra con un altro uomo di spicco Edi Orioli. E veniamo al nostro Miki Biasion che insieme a Bruno Saby sara alla guida delle piccole e indiavolate Panda Dakar l’obbiettivo in questo caso è arrivare a Dakar, e se ciò avvenisse sarebbe un grande risultato e un notevole ritorno di immagine per la piccola Fiat. Tra gli outsider della gara va messa anche la BMW con una rinnovata e affinata X3, la BMW schiera tra le sue file la brava Jutta Kleinschmidt, oltre all’arabo Nasser Al Attiyah. Da non dimenticare i Buggy di Jean Louis Schlesser, che vedono impegnato anche Yvan Muller navigato niente di meno che da Renè Metge, chiudiamo questa carrellata di personaggi segnalando la presenza dell’ex pilota di Formula 1 Ukyo Katayama a bordo di una Toyota di un team Jap.


Il percorso della 29esima edizione

  • shares
  • Mail
16 commenti Aggiorna
Ordina: