F1: riflessioni sull'ipotetico ritorno della lotta fra gommisti

Il mondo dei Gran Premi ha assoluto bisogno di ritrovare quella dimensione di spettacolo e sfida che si è affievolita nel tempo.

AUTO-PRIX-CHN-F1

Anche se il tema non è sul tavolo delle trattative, molti piloti di Formula 1 sarebbero felici del ritorno di una lotta fra gommisti nell'universo dorato del Circus.

In linea di principio, la maggior parte dei drivers apprezza la prospettiva di una competizione tra fornitori diversi, che spingerebbe avanti la ricerca, portando risvolti interessanti sul piano prestazionale.

Felipe Massa, che ha vissuto l'epoca della “guerra” fra gommisti, si esprime in questi termini: “Gradirei il ritorno di quello scenario. Porterebbe i protagonisti a sfidarsi tra loro, per portare i migliori prodotti, spingendo verso nuovi livelli di grip”.

Sul fatto che la concorrenza avrebbe effetti benefici concordano altri piloti, come Lewis Hamilton, Max Verstappen, Sergio Perez e Pastor Maldonado. Ci sarebbe, tuttavia, il problema dei costi. Inoltre, a mio modesto avviso, si introdurrebbe un fattore esterno straordinariamente incisivo sul piano prestazionale, che potrebbe falsare le carte, perché la monoposto migliore, con le gomme peggiori, potrebbe non assegnare il titolo al suo costruttore. Lo stesso dicasi per quanto riguarda i piloti.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail