Il pit stop nelle varie discipline automobilistiche

La sosta ai box può rivelarsi uno fra i momenti chiave di un gran premio. L’esempio più fresco risale a domenica, in occasione del Gp d’Austria, quando Sebastian Vettel ha dovuto rinunciare al terzo posto in seguito ad un problema accusato durante il cambio gomme: i meccanici non sono riusciti a svitare immediatamente il dado ed hanno compromesso le chance di podio. Il pit stop non va comunque ritenuto un frangente identico per tutte le varie discipline automobilistiche: in Formula 1 ad esempio ci sono quattordici addetti e si possono sostituire i pneumatici, in Formula E due tecnici devono solamente aiutare il pilota ad entrare e posizionarsi nell’abitacolo e nel campionato WEC due persone lavorano sulla vettura ed altre due assistono il pilota. Il video in apertura mostra la sequenza del pit stop in cinque differenti categorie.

  • shares
  • Mail