Il magazine Red Bull contro Hamilton

Hamilton sulla copertina di Red Bulletin

E’ nota la posizione di Red Bull a proposito della Formula 1 odierna, ritenuta troppo costosa e dai regolamenti poco limpidi. La collera raggiunse il punto di ebollizione a marzo, quando Helmut Marko lanciò delle bordate contro la Federazione.

Queste regole uccideranno lo sportcommentò il braccio destro di Dietrich Mateschitz, proprietario della scuderia –. Non sono stati ridotti i costi e le regole tecniche sono incomprensibili, troppo complicate”. Da allora Red Bull non ha mai mancato di esprimere il proprio dissenso.

L’ultima dimostrazione risale a domenica mattina, quando il magazine edito dall’azienda austriaca – distribuito gratuitamente nel paddock – titolava “Hamilton vince a Spielberg”. Peccato che il titolo non finisse qui, e dopo la gara austriaca citasse anche quelle in calendario nelle prossime settimane e negli anni a venire. Come dire: il regno dell’inglese è ben lungi dall’essere finito.


  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: