Ferrari, Vettel: "Dobbiamo migliorare in tempo per l'Ungheria"

Purtroppo le cose non sono andate come sperato per la Ferrari in Gran Bretagna. Inutile nascondersi dietro il classico dito.

ferrari-f1-15.jpg

Gp Silverstone F1 2015 – Nonostante il terzo posto finale di Sebastian Vettel, la sfida della Gran Bretagna pone interrogativi sullo sviluppo della Ferrari, che non recupera terreno sulla Mercedes ed è costretta a fare i conti con la Williams, che prima teneva a debita distanza. Il bicchiere è mezzo vuoto, come dice il team principal Maurizio Arrivabene.

La prova di spessore offerta da Vettel non basta a cancellare l'amarezza per lo stato di forma attuale delle “rosse”, inferiore alle aspettative.

Ecco le parole del pilota tedesco, riprese dal sito ufficiale della casa di Maranello: “Dopo alcune vicissitudini in corso d'opera, siamo riusciti a recuperare, mettendo a frutto una strategia aggressiva. La Williams ha fatto un passo in avanti, noi invece non abbiamo trovato il ritmo in questo fine settimana; ci sono molte cose che dobbiamo capire in fretta. Se si guarda il distacco dalle prime due vetture, si nota che è più grande del normale: quindi spetta a noi migliorare in tempo per l’Ungheria”.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail