F1, Michelin: in Formula 1 solo con cerchi da 18 pollici

Il responsabile di Michelin Motorsport rende omaggio a Nico Hulkenberg, vincitore della 24 Ore di Le Mans. "E' stato un piacere sentirlo dire che poteva sempre spingere al massimo".

Un pneumatico Michelin da Formula 1

Fra una settimana esatta la FIA comunicherà quali offerte sono idonee in termini tecnici e di sicurezza. La decisione finale verrà poi assunta dalla FOM: saranno i responsabili della Formula One Management a scegliere il nome dell’azienda che fornirà i pneumatici da utilizzare in Formula 1 nelle stagioni 2017, 2018 e 2019. Il ballottaggio è ristretto a Pirelli e Michelin. La società milanese ha ricevuto poco tempo fa il supporto di Bernie Ecclestone, mentre l’avversario scopre ora le sue carte e confessa di voler puntare sulle prestazioni.

Non è mia responsabile criticare o parlare di quello che non funziona nell’ambientespiega Pascal Couasnon, responsabile di Michelin Motorsport –. Da parte nostra c’è l’intenzione di mettere piloti ed ingegneri nelle condizioni migliori per estrarre il massimo dalle monoposto. Per arrivare a questo punto si devono utilizzare pneumatici ad alto potenziale, con un grip fenomenale. Questa sfida ci eccita”. Il manager si domanda per quale motivo l’azienda non dovrebbe essere capace di aumentare lo spettacolo in Formula 1, dopo esserci già riuscita alla 24 Ore di Le Mans.

Per noi è stato un motivo d’orgoglio sentire Nico Hulkenberg dire che fosse stanco, che la gara è stata una battaglia, che ha potuto andare al massimo per tutto il tempo”. La candidatura di Michelin non prescinde da una significativa modifica a livello regolamentare. “I cerchi devo avere dimensioni più moderne. Questo significa che la misura minima dev’essere 18 pollici. E se fosse 19, perché no? – prosegue Couasnon –. Non abbiamo interesse a stare in una Formula 1 dove sono utilizzati pneumatici da 13 pollici”. Michelin ha abbandonato la Formula 1 dal 2006.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail