F1, Smedley: "Williams può prendere la Ferrari"

A Silverstone la Ferrari è stato meno brillante del previsto, facendo alzare le quotazioni della Williams.

rob.jpg

La Williams ha messo in mostra una buona tempra nel GP di Gran Bretagna F1 2015, sollevando le ambizioni del team, che prende ora di mira il secondo posto della Ferrari nella classifica costruttori.

Raggiungere le “rosse” e soffiare loro la piazza d'onore è la speranza degli uomini di Grove, perfettamente consapevoli della difficoltà che ciò comporta. A Silverstone, in condizioni di asciutto, si è avuta una dimostrazione del potenziale Williams, ma il deficit da recuperare è di 60 punti. Inoltre, a Maranello non stanno certo dormendo.

Crederci è però importante, come insegna la vita. Ecco le parole di Rob Smedley, ingegnere senior della Williams, il cui pane quotidiano è lo sviluppo della monoposto: “Stiamo costantemente portando degli aggiornamenti ad ogni Gran Premio, in tutte le aree della vettura”.

Il team -aggiunge sulle pagine di Autosport- sta lavorando sodo per cercare di ottenere il secondo posto in classifica, che è il nostro obiettivo. Puntiamo a chiudere il gap dalla Ferrari”. Ci riusciranno gli uomini di Grove?

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail