Gp Ungheria F1 2015: la strategia Pirelli di Vettel

La sfida ungherese si è chiusa con la vittoria del “cavallino rampante” di Sebastian Vettel, che ha dato prova di grande consistenza.

pirelli-22.jpg

Gp Ungheria F1 2015 – Nella gara di Budapest gli onori della gloria sono andati a Sebastian Vettel, che ha messo all'incasso il secondo successo stagionale della Ferrari, in una delle sfide più avvincenti dell’anno.

Molte le variabili entrate in gioco nella dinamica agonistica: incidenti, penalità e safety car. Niente, però, ha interferito con la marcia vittoriosa del pilota tedesco di Maranello.

Il successo è giunto con una strategia a due soste. Vettel ha iniziato la gara sulle soft di Pirelli, ha completato un secondo stint con le gomme più morbide ed ha, infine, montato le medie. Diversa la geografia delle scelte di Nico Rosberg, che ha completato un solo stint con le soft per poi finire la gara con le medie. Quello che sembrava un secondo posto garantito per lui è, invece, sfumato dopo un contatto con la Red Bull di Daniel Ricciardo che gli ha causato una foratura. Il pilota australiano è riuscito comunque a salire sul terzo gradino del podio, dietro al compagno di squadra Daniil Kvyat, al primo podio in Formula 1.

Via | Pirelli Press
Credit Image by Pirelli Press

  • shares
  • Mail