Jaguar e Williams interessate alla Formula E?

I vertici della categoria stanno pensando a nuove destinazioni, fra cui anche l'Africa e l'India.

Una Formula E sul circuito di Londra

Jaguar e Williams Advanced Engineering avrebbero mostrato un interesse preliminare nei confronti della Formula E, disciplina organizzata dalla FIA ed alla quale partecipano monoposto con sistema di trazione elettrico. L’ipotesi è lanciata dal sito Motorsport.

Si inserisce all’interno di più articolate e complesse indiscrezioni riguardanti il possibile esordio di una undicesima scuderia, in ragione del buon successo ottenuto dal campionato nella stagione d’esordio: la Formula E punta ad introdurre monoposto dalle prestazioni superiori ed a nazioni dove il motorsport non si è finora recato, magari in India o addirittura in Africa. L’interesse di una scuderia numero 11 impone a dirigenti e scuderie di modificare il regolamento tecnico.

Questo perché fu stabilito di limitare a 10 il numero di team inizialmente coinvolti, così da garantire una migliore distribuzione dei guadagni e da minimizzare i costi di trasferimento. Gli organizzatori hanno già sottoposto la questione ai team, ma è noto che due hanno espresso parere contrario. Jaguar ha smentito l’indiscrezione, mentre Williams – società legata alla scuderia di F1 e fornitrice delle batterie per le monoposto – ha detto che l’idea non rientra al momento fra le sue priorità.

  • shares
  • Mail