GP India: il rinvio non è imputabile a ritardi nella costruzione

india

Gli organizzatori del Gran Premio d'India di Formula 1 insistono nel dire che la costruzione del circuito destinato ad ospitare la gara sarà completata prima del tempo. L'unico motivo per cui l'evento è stato spostato verso fine anno è da connettere alla scelta di ripristinare la corsa del Bahrain nella stagione 2011.

Vicky Chandok, presidente della Federation of Motor Sports Clubs in India, ha dichiarato all'Associated Press che la nuova programmazione "non ha nulla a che fare con la pista, che sarà pronta molto prima del previsto". Secondo lui a Noida si potrebbe correre regolarmente ad ottobre, come da calandario iniziale.

Il nuovo tracciato del paese dei Maharaja è in avanta fase di realizzazione alla periferia di Nuova Delhi. Alcuni disguidi avevano spinto gli osservatori a temere un certo ritardo, ma non emergono segnali preoccupanti sulla tabella di marcia. Chandhok si dice tuttavia contento di aver agevolato il ritorno nel calendario 2011 della sfida di Sakhir.

Via | Planet-f1.com

  • shares
  • Mail