F1: dubbi e polemiche sulla nuova partenza

La Fia è stata inondata di mail per sapere cosa è consentito e cosa no nella nuova procedura

La partenza in F1

F1 – Tra poco più di una settimana si riaccenderanno i motori e la Formula 1 tornerà in pista, con il Gp del Belgio. La gara di Spa porterà una novità importante: la nuova procedura di partenza, in cui verranno tolti gli aiuti elettronici ed il via tornerà manuale, lasciando lo scatto allo spegnimento dei semafori ed il rilascio della frizione alla sensibilità del pilota.

Un cambiamento accolto con favore da tifosi ed appassionati, come un primo passo verso il ritorno del pilota come figura centrale e meno spazio per l’elettronica. Ma fioccano già delle polemiche e, secondo le indiscrezioni, è arrivata nelle ultime settimane una pioggia di mail alla Fia, per chiedere cosa è permesso e cosa non si può fare con il nuovo start.

Non ha usato mezze misure, invece, nel suo giudizio Andy Stevenson, team manager della Force India, decisamente contrario a questa novità: “Si rischia di dover scegliere tra una partenza tranquilla ed il rischio di bruciare la frizione nel corso della gara”. E anche Toto Wolff ha detto la sua, dopo il via disastroso dei suoi piloti in Ungheria: “A Spa succederà a molti”.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: