F1, Ecclestone: Monza non è ancora sicura di ospitare il Gp

Maggiori novità sono previste dopo l'incontro in calendario a settembre.

Un primo piano di Ecclestone

Gli sforzi compiuti dalla Regione Lombardia potrebbero rivelarsi inutili al fine di conservare la tappa di Monza nel calendario Formula 1 dei prossimi anni. La minaccia traspare dalle recentissime parole di Bernie Ecclestone, secondo cui vi sono buone possibilità che l’Autodromo veda allontanarsi il Gp. “Al momento non sono informato riguardo la situazione di Monza – ha commentato Big Bernie da Spa –. Spero che non perderemo la gara, ma in realtà vi sono buone possibilità che ciò accada”.

L’amministratore della Formula One Group ha promesso novità dopo l’incontro previsto a settembre, mettendo in evidenza come “non vogliamo concedere nulla più di quello che abbiamo già offerto ad altri. E’ nostra intenzione dar loro lo stesso”.

Monza è uno fra gli appuntamenti storici della Formula 1: i piloti vi corrono ininterrottamente dal 1950, eccezion fatta per l’edizione 1980 (quando la gara si corse ad Imola). Le parole di Ecclestone gettano una nuova ventata d’incertezza e pessimismo dopo il successo ottenuto qualche settimana fa dalla Regione Lombardia, vistasi concedere la neutralizzazione fiscale da tempo richiesta. In questo modo diventa azionista della società a gestione del circuito di Monza e può così investire i 20 milioni di euro necessari per mettere a norma le strutture.

  • shares
  • Mail