F1: Vettel, furia contro la Pirelli "Esplosione inaccettabile"

Il tedesco ha rischiato con l'esplosione della gomma a 2 giri dalla fine: "Fosse successo 200 metri prima..."

Gp Belgio F1 2015 - E’ raro vedere Sebastian Vettel arrabbiato, ma quando si può rischiare la vita, le staffe possono partire anche ai più tranquilli. Il tedesco della Ferrari è furente, subito dopo la gara, per l’esplosione del pneumatico a 2 giri dalla fine: “Se questo problema fosse accaduto 200 metri prima - le sue parole - non sarei qui a rispondere alle domande...”.

Il rischio era quello di avere un incidente molto pericoloso: “Sarei andato a 300 km/h contro le barriere all’Eau Rouge - ha proseguito, ai microfoni di Sky - Questo è inaccettabile, anche perché qualcosa di simile era già accaduto venerdì, senza sia stato evidenziato a sufficienza”. Il riferimento è all’esplosione della gomma di Nico Rosberg nel corso delle libere.

Vettel è un fiume in piena e non si ferma: “Se ascoltiamo le scuse, come detriti o uscite di pista, sono tutte cavolate. Io non sono uscito di pista, non c’è nessuna spiegazione. Non è stata proprio una foratura, la gomma è esplosa. Un enorme guasto che non dovrebbe succedere, senza nessun avvertimento”. Spiegazioni alla Pirelli? “E’ meglio che non dica nulla”.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: