Gp Belgio F1 2015: Pirelli voleva un limite di giri per set di gomme

La gara sulle Ardenne farà parlare ancora a lungo, non per la trama agonistica.

ferrari-f1.jpg

Gp Belgio F1 2015 – Il ritiro di Sebastian Vettel nella gara di Spa-Francorchamps, per l'esplosione di una gomma a due giri dal termine, ha scatenato la rabbia del pilota tedesco della Ferrari: “E' inaccettabile. Se questo problema fosse accaduto 200 metri prima, non sarei qui a rispondere alle domande, perché avrei sbattuto a 300 km/h contro le barriere all’Eau Rouge”.

Pirelli non risponde direttamente, ma in un comunicato ufficiale racconta di una richiesta inascoltata, risalente a due anni fa, per fissare un limite al numero di giri effettuabili con gli stessi pneumatici.

Nella nota si legge che il produttore italiano, fin dal novembre 2013, aveva chiesto che per regolamento, insieme all’indicazione degli altri parametri per il corretto impiego delle gomme, fosse fissato anche un tetto alla loro percorrenza. Quella richiesta non venne accolta.

La proposta prevedeva un chilometraggio massimo equivalente al 50% della durata del Gran Premio per la gomma Prime e del 30% per la Option. Tali condizioni, se applicate ieri a Spa, avrebbero fissato a 22 il numero massimo di giri percorribili con le gomme a mescola Medium.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail