GP Canada F1, Massa: "Il sesto posto non rispecchia il nostro potenziale"

massa

Il Gran Premio del Canada di Formula 1 non ha regalato le attese soddisfazioni alla Scuderia Ferrari Marlboro, che poteva brillare sulle strade di Montreal. Purtroppo le cose non hanno girato per il verso giusto, impedendo alle "rosse" di tradurre il loro potenziale in un risultato luminoso sull'isola di Notre Dame.

Ad aggiungere qualche spicciolo nel conto di Maranello ci ha pensato Felipe Massa che, dopo essere finito in testacoda per via di un doppiato, è riuscito a guadagnare il sesto posto all'ultimo giro: otto punti per lui e tanta amarezza per l'esito di una sfida che poteva prendere un'altra piega.

Queste le parole del brasiliano: "Non è un risultato che mi soddisfa, visto il nostro potenziale. Le mie chance di finire sul podio e, magari, di lottare per la vittoria sono svanite nel doppiaggio di Karthikeyan: lui andava molto piano sulla parte asciutta della pista ma poi, quando lo stavo superando sul bagnato, ha riaccelerato ed ho perso il controllo della vettura finendo contro il muro".

"Grazie alla successiva safety-car -aggiunge Massa- sono riuscito a riaccordarmi al gruppo e poi, nel finale, ho sorpassato diverse macchine, fino a risalire in sesta posizione. Sono arrabbiato, inutile negarlo. Abbiamo fatto una buona qualifica ed eravamo nei primi tre fino alla bandiera rossa. Poi è successo quello che è successo e tutto è sfumato".

Resta però la soddisfazione per il comportamento della monoposto: "Sono contento di come è andata la macchina, sia con le gomme da bagnato estremo che con quelle da asciutto, mentre con le intermedie ero un po' più in difficoltà. Ora andiamo a Valencia, una pista dove potremo essere competitivi, per le caratteristiche simili a quelle di Montreal. Avremo le gomme medie, che abbiamo provato venerdì scorso: vedremo che tipo di aderenza offriranno".

Via | Ferrari.com

  • shares
  • Mail
14 commenti Aggiorna
Ordina: