Renault contro il rinvio delle norme sui motori 2013

renault

Le incertezze sui tempi di introduzione dei nuovi quattro cilindri sovralimentati da 1.6 litri, destinati a rimpiazzare gli attuali V8 nella Formula 1 del 2013, generano una certa irritazione negli uomini della Renault.

La casa francese è preoccupata del clima che si è creato ultimamente in ordine alla tempistica, dopo l'ondata polemica verso le nuove unità propulsive che ha spinto l'organo di governo della disciplina a una riflessione. Jean-Francois Caunet, boss della Renault, si esprime in questi termini: "Mi sembra che la situazione stia sfuggendo di controllo. Comprendiamo e rispettiamo le idee degli altri fornitori, ma non siamo disposti ad accettare ritardi o a vedere cambiare le cose in questo modo. Il potere sportivo deve ricordare chi comanda".

Come sapete, Ferrari, Mercedes e Cosworth stanno spingendo per rivedere la scelta dei piccoli motori o, quantomeno, per rinviarla. Lo ha ammesso anche Jean Todt negli scorsi giorni. Ora il presidente della Fia è chiamato a ricomporre la tela, ma non sarà un'impresa facile.

Via | Thef1times.com

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: