Gp Russia F1 2015: anteprima Pirelli della gara di Sochi

Si avvicina all'orizzonte una nuova tappa del cammino agonistico, che accompagna ancora di più il campionato verso la sua conclusione.

pirelli.png

Gp Russia F1 2015 – Dopo la doppietta Mercedes nella gara di Suzuka, un nuovo atto del calendario sportivo si affaccia velocemente all'orizzonte. A fare da scenario competitivo sarà questa volta il circuito di Sochi, località nota su scala mondiale anche per le Olimpiadi Invernali del 2014.

Pirelli, per l'occasione, porterà in pista i P Zero Yellow soft ed i P Zero Red supersoft: una combinazione più morbida rispetto a quella utilizzata nella gara inaugurale dello scorso anno, quando entrarono in azione gli pneumatici medi e soft. Nel 2014, in assenza di dati reali (poiché si trattava del debutto dell'impianto nel dorato mondo del Circus), il costruttore italiano fece una scelta più conservativa.

Oggi, con la mole di elementi acquisiti sul campo, si è optato per una miscela che meglio si adatta alle caratteristiche del tracciato russo. Circuito che, con le sue curve a media velocità, un asfalto liscio e un clima mite, comporta un basso degrado per gli pneumatici.

Ecco le parole di Paul Hembery, Direttore Motorsport Pirelli: "Siamo felici di tornare in Russia per il secondo Gran Premio della storia di questo paese. Lo scorso anno, trattandosi di un circuito completamente nuovo, affrontammo molte incognite. Oggi, con dati reali a disposizione, abbiamo potuto optare per una combinazione più morbida, che ci consentirà di rientrare nella finestra dei 2/3 pit stop: nostro obiettivo per tutte le gare".

  • shares
  • Mail