V8 Supercar: il commento sessista gli costa 25.000 dollari

Il 30enne australiano cerca di far ridere ed offende invece un team composto da sole donne.

Una foto di David Reynolds

David Reynolds è stato multato di 25.000 dollari australiani per aver formulato un commento sessista nei riguardi di Simona de Silvestro e Renee Gracie, che parteciperanno alla Bathurst 1000 con una Ford Falcon allestita dal team Prodrive Racing. L’equipaggio è il primo tutto in rosa dal 1998. Il pilota australiano ha espresso il suo (censurabile) pensiero nel corso della conferenza stampa successiva alle qualifiche, quando gli è stato domandato se conoscesse l’equipaggio de Silvestro-Gracie.

Reynolds, senza troppo pudore, ha domandato all’intervistatore se intendesse la pussy wagon. Vero è che l’espressione pussy wagon si legge nel portachiavi della Chevrolet Silverado SS guidata da Uma Thurman in Kill Bill, ma significa letteralmente automobile della f**a e per chiari motivi non è stata tollerata dagli organizzatori.

James Warburton, responsabile della categoria, ha richiamato Reynolds due ore dopo il termine della conferenza e gli ha inflitto una sanzione di 25.000 dollari australiani (16.000 euro). Il suo commento è stato irrispettoso e del tutto inaccettabile – leggiamo nella nota –. Le donne sono parte integrante del nostro sport, che siano fan, piloti o compagni di squadra. Reynolds si è scusato ed ha spiegato che voleva solamente risultare divertente. La Bathurst 1000 è una gara di durata in programma sul fascinosissimo circuito australiano di Bathurst, famoso per i saliscendi ed i pericolosi muretti.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: