Ferrari, una stagione estiva cruciale per le "rosse"

tombazis

Mentre si avvicina il Gran Premio d'Europa di Formula 1, è lecito riflettere sulle prospettive che si aprono all'orizzonte della Ferrari nella fase estiva. Durante la bella stagione si svolgeranno quattro gare fondamentali per il futuro delle "rosse": se il bilancio non fosse positivo sarebbe ragionevole concentrare gli sforzi sul prossimo campionato.

Ma gli uomini del "cavallino rampante" sperano in un destino diverso, che lasci aperte le speranze iridate anche per il 2011. Ecco cosa dice lo chief designer Nikolas Tombazis: "Abbiamo fatto tanti progressi in tempi recenti, come si è visto nelle ultime gare: speriamo che questo trend continui. Il risultato delle prossime sfide ci farà capire se saremo ancora in grado di lottare per il mondiale quest'anno, anche se siamo già molto indietro in termini di punti".

L'ingegnere greco è fiducioso per la corsa di Valencia: "A Monaco e in Canada siamo stati in grado di lottare per la vittoria, anche se il risultato finale non è stato quello che volevamo. Due le ragioni principali della nostra competitività in quei contesti: la prima è che la nostra macchina si adatta bene alle caratteristiche degli impianti cittadini, la seconda sono gli aggiornamenti che abbiamo apportato sulla monoposto. Ciò ha permesso di alzare il livello della nostra prestazione. Credo che sarà così anche a Valencia, perché il tracciato ha molti punti in comune con quelli che lo hanno preceduto, in particolare con il Canada".

Se la tappa iberica andrà per il verso giusto, toccherà alla corsa di Silverstone dare la risposta sul vero livello della "rossa", in un quadro ambientale totalmente diverso: "Su tracciati come quello inglese- aggiunge Tombazis- non siamo andati bene, come si è visto ad esempio a Barcellona, dove non eravamo competitivi. In Gran Bretagna avremo un nuovo pacchetto aerodinamico che dovrebbe migliorare il comportamento della vettura. Spero che ciò ci permetta di poter lottare per la vittoria ma lo scopriremo solamente quando saremo lì".

Via | Ferrari.com

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: