F1 2015: Pirelli verso il Gran Premio degli Stati Uniti

Una nuova tappa del calendario agonistico 2015 si affaccia all'orizzonte. I motori del Circus torneranno a rombare nel weekend alle porte.

pirelli-gp-usa-f1.png

Gp Usa F1 2015 – Pochi giorni ci separano dalla gara di Austin, molto attesa dagli appassionati statunitensi del motorsport. Con il titolo costruttori già assegnato alla Mercedes, resta solo da definire il campione tra i piloti, ma i favori del pronostico vanno di diritto a Lewis Hamilton, che governa le danze con ampio margine sugli inseguitori.

Con poche corse ancora di disputare, la lotta potrebbe offrire spunti di grande interesse, per la gioia dei tifosi. Pirelli si prepara alla nuova sfida, che andrà in scena sul Circuito delle Americhe, inaugurato nel 2012. Questo impianto è ben noto per i suoi spettacolari cambi di pendenza, fino a 40 metri, e per la particolare Curva 1, un tornante al termine di una salita ripida. Il tracciato presenta inoltre un’ampia varietà di curve che riassumono alcuni dei migliori elementi di altre piste.

Il clima è variabile, con temperature tendenzialmente calde al pomeriggio ma che tendono a  diminuire di sera, rendendo abbastanza difficile una lettura accurata delle condizioni della pista. Anche quest’anno, come nel 2014, Pirelli ha scelto di portare la combinazione medium-soft.

Queste le parole di Paul Hembery, Direttore Motorsport del fornitore italiano: “Quello di Austin è un circuito sfidante per gli pneumatici, per questo abbiamo deciso di portare una miscela abbastanza versatile in grado di far fronte alle diverse richieste del tracciato e alle condizioni meteo variabili. La configurazione della pista e la scelta delle gomme offrono numerose opportunità di sorpasso e di strategia; inoltre, anche il tempo impiegato in pit lane è ragionevolmente breve; ci aspettiamo quindi una gara piuttosto imprevedibile, che è quello che la gente vuole vedere”.

  • shares
  • Mail