Civm: verso la 61ª Trento-Bondone

trento

Si avvicina l'appuntamento con la 61ª Trento-Bondone, valida per il campionato tricolore ed europeo della montagna. La corsa si disputerà sul classico, affascinante e difficile tracciato da Montevideo a Vason. Anche quest'anno è pienone di iscritti, per uno spettacolo che si annuncia effervescente.

Ad un passo dal giro di boa stagionale della serie italiana, la leadership della classifica assoluta è attualmente in mano a Simone Faggioli, pronto a rintuzzare gli attacchi della concorrenza con la sua Osella FA 30 Zytek. Tra i diretti avversari c'è il tenace Christian Merli, al volante della Picchio P4 sovralimentata.

Da tenere d'occhio anche il partenopeo Piero Nappi e il pistoiese Franco Cinelli. In gruppo CN a comandare le danze è Omar Magliona, riferimento indiscusso della sua classe, grazie anche all'intelligenza strategica in chiave campionato, dove finora ha ottenuto tre vittorie. Il pilota sardo è seguito dall'esperto calabrese Rosario Iaquinta, su una biposto gemella curata dalla Catapano Corse.

Leo Isolani e la Ferrari 575 stanno riscuotendo a suon di vittorie in GT il credito con la fortuna, che troppe volte nelle ultime stagioni ha voltato le spalle al driver anconetano. Non molla la presa il campione in carica Antonio Forato che, alternandosi tra la Lamborghini Gallardo e la Ferrari F430 GT Cup, è sempre pronto a cogliere l'occasione.

Non si smentisce il gruppo E1, capace di regalare intense emozioni. Al comando dopo cinque gare c'è il bolognese Fulvio Giuliani, con la ritrovata Lancia Delta EVO. Seconda posizione per il rientrante Fabrizio Pandolfi, autore di tre vittorie al volante dell'ammirata Alfa 155 V6. Costretto ad inseguire per la sorte avversa il campione 2010 Roberto Di Giuseppe.

Via | Acisportitalia.it

  • shares
  • Mail