F1: Vettel, il 2° posto è diventato quasi un miraggio

Sono 21 i punti di ritardo del ferrarista: non bastano nemmeno due vittorie per la certezza di raggiungerlo

Vettel in Messico

Gp Messico F1 2015 – La Ferrari ha vissuto in Messico la gara più nera dell’anno: entrambi i piloti fuori, come non accadeva dal lontano 2009, e la vittoria di Nico Rosberg. Il sogno del secondo posto nella classifica iridata, assaporato nelle ultime settimane, ora è molto più lontano, quasi un miraggio considerando la competitività e l’affidabilità della Mercedes.

Sono ben 21 i punti da recuperare in due gare per Sebastian Vettel, praticamente impossibile se il vincitore di Mexico City non avrà qualche problema o non commetterà qualche errore. Infatti, non basterebbero nemmeno due vittorie della rossa e due terzi posti di Rosberg per riuscire a sopravanzarlo: Nico dovrà finire almeno una volta fuori dal podio.

Una combinazione piuttosto improbabile, anche se più che un vero obiettivo era una possibilità arrivata nel corso di una stagione comunque decisamente positiva per Maranello. Le ultime due gare, in Brasile tra due settimane e ad Abu Dhabi a fine novembre, dovranno comunque servire per chiuderla al meglio. Se poi Rosberg avrà qualche problema...

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail