Gp Brasile F1 2015: Rosberg fa il bis, Vettel torna sul podio

Il tedesco conquista il secondo successo consecutivo e mette al sicuro il 2° posto nel mondiale, Hamilton alle sue spalle

Il podio del Gp del Brasile

Gp Brasile F1 2015 - Il Brasile è spesso stato teatro di gare belle e spettacolari, non è stato il caso dell’edizione 2015. La Mercedes ha dominato in lungo ed in largo l’appuntamento di Interlagos, con Nico Rosberg al comando dall’inizio alla fine della gara ed un Lewis Hamilton in seconda posizione, mai in grado di mettere sotto pressione il compagno di squadra.

Una prova lineare e senza grandi emozioni, anche alle spalle delle frecce d’argento. La Ferrari si conferma seconda forza in pista, unica a restare piuttosto vicino alle monoposto del team tedesco, con Sebastian Vettel nuovamente sul podio, per la tredicesima volta in stagione (record per un esordiente a Maranello), e Kimi Raikkonen in quarta piazza. Il team di Maranello ha provato anche a fare una strategia aggressiva, montando gomme gialle a metà gara, ma le Mercedes erano troppo superiori ed hanno comunque risposto subito.

Dietro queste due scuderie, il vuoto più assoluto, con tutti i restanti piloti doppiati: la Williams si è staccata nettamente sin dai primi giri, la Red Bull non si è vista nelle prime posizione, solamente Max Verstappen ha emozionato il numeroso pubblico brasiliano, soprattutto con un clamoroso sorpasso su Perez all’esterno al 32° giro. Tra due settimane si chiude ad Abu Dhabi.

Gp Brasile F1 2015: ordine d'arrivo

1 NICO ROSBERG GER MERCEDES 1:31:09.090
2 LEWIS HAMILTON GBR MERCEDES +7.756
3 SEBASTIAN VETTEL GER FERRARI +14.244
4 KIMI RÄIKKÖNEN FIN FERRARI +47.543
5 VALTTERI BOTTAS FIN WILLIAMS +1 giro
6 NICO HULKENBERG GER FORCE INDIA +1 giro
7 DANIIL KVYAT RUS RED BULL RACING +1 giro
8 ROMAIN GROSJEAN FRA LOTUS +1 giro
9 MAX VERSTAPPEN NED TORO ROSSO +1 giro
10 PASTOR MALDONADO VEN LOTUS +1 giro
11 DANIEL RICCIARDO AUS RED BULL RACING +1 giro
12 SERGIO PEREZ MEX FORCE INDIA +1 giro
13 FELIPE NASR BRA SAUBER +1 giro
14 JENSON BUTTON GBR MCLAREN +1 giro
15 FERNANDO ALONSO ESP MCLAREN +1 giro
16 MARCUS ERICSSON SWE SAUBER +2 giri
17 WILL STEVENS GBR MARUSSIA +4 giri
18 ALEXANDER ROSSI USA MARUSSIA +4 giri

* Massa (8° all'arrivo) è stato squalificato per temperature delle gomme non conformi al regolamento

Gp Brasile F1 2015: classifica piloti

1 LEWIS HAMILTON GBR MERCEDES 363 punti
2 NICO ROSBERG GER MERCEDES 297
3 SEBASTIAN VETTEL GER FERRARI 266
4 VALTTERI BOTTAS FIN WILLIAMS 136
5 KIMI RÄIKKÖNEN FIN FERRARI 135
6 FELIPE MASSA BRA WILLIAMS 117
7 DANIIL KVYAT RUS RED BULL RACING 94
8 DANIEL RICCIARDO AUS RED BULL RACING 84
9 SERGIO PEREZ MEX FORCE INDIA 68
10 NICO HULKENBERG GER FORCE INDIA 52
11 MAX VERSTAPPEN NED TORO ROSSO 49
12 ROMAIN GROSJEAN FRA LOTUS 49
13 FELIPE NASR BRA SAUBER 27
14 PASTOR MALDONADO VEN LOTUS 27
15 CARLOS SAINZ ESP TORO ROSSO 18
16 JENSON BUTTON GBR MCLAREN 16
17 FERNANDO ALONSO ESP MCLAREN 11
18 MARCUS ERICSSON SWE SAUBER 9

Gp Brasile F1 2015: classifica costruttori

1 MERCEDES 660 punti
2 FERRARI 401
3 WILLIAMS 253
4 RED BULL RACING 178
5 FORCE INDIA 120
6 LOTUS 76
7 TORO ROSSO 67
8 SAUBER 36
9 MCLAREN 27

Gp Brasile F1 2015: la diretta

  • ARRIVO

    ROSBERG VINCE IL GP DEL BRASILE, DAVANTI AD HAMILTON E VETTEL

  • Giro 67

    Ormai non sembra esserci più gara: Rosberg ha 4" su Hamilton, a 5 giri dall'arrivo, poi Vettel e Raikkonen

  • Giro 62

    Rosberg sembra aver respinto l'assalto di Hamilton: ha 2"7 di vantaggio

  • Giro 60

    Davanti Rosberg ha quasi 2 secondi su Hamilton, tranquille le Ferrari alle spalle delle Mercedes

  • Giro 55

    Un errore nel doppiaggio su Grosjean costa mezzo secondo ad Hamilton, ora l'inglese è a 1"7

  • Giro 53

    Hamilton si avvicina a Rosberg e prova a mettere pressione

  • Giro 50

    Ricapitoliamo la classifica, finiti i pit stop dei primi: Rosberg al comando, Hamilton a 1"5, Vettel a 12"9, Raikkonen a 30", poi staccatissimi Bottas, Hulkenberg e Kvyat

  • Giro 49

    Anche Hamilton si ferma per l'ultimo cambio gomme: Rosberg si riprende la prima piazza, l'inglese alle sue spalle

  • Giro 48

    Rosberg va ai box per il terzo pit stop, riparte in seconda posizione alle spalle di Hamilton

  • Giro 47

    Terzo (e ultimo) pit stop per Vettel: monta la gomma bianca e rientra comodamente in terza piazza

  • Giro 46

    Secondo pit stop per Raikkonen: mantiene la quarta posizione

  • Giro 45

    Hamilton prova a forzare per riavvicinarsi a Rosberg, è distante poco più di 2 secondi

  • Giro 41

    Pit stop per Bottas, mantiene la sua quinta posizione

  • Giro 39

    Vettel sorpassa Raikkonen e si prende la terza posizione

  • Giro 37

    Riepiloghiamo la classifica: Rosberg davanti, Hamilton a 3", Raikkonen a 6"9 (ma con una sosta in meno), Vettel a 9"3

  • Giro 35

    Hamilton sorpassa Raikkonen sul rettilineo e si riprende la seconda posizione

  • Giro 34

    Anche Hamilton rientra per il nuovo cambio gomme: gomma bianca per lui, torna in terza piazza, alle spalle del compagno di squadra e di Raikkonen

  • Giro 33

    Torna ai box Rosberg per il secondo pit stop: monta la gomma bianca, rientra alle spalle di Hamilton

  • Giro 32

    Spettacolare sorpasso di Verstappen su Perez, per la nona posizione. Secondo pit stop per Vettel: gomma gialla per il tedesco, che rientra quarto

  • Giro 30

    Scappa Rosberg, che ora ha 2"9 su Hamilton. Vettel a 6"8 dal campione del mondo, Raikkonen a 10" dal compagno di squadra

  • Giro 27

    Rosberg stacca un po' Hamilton, ora ha 1"6 di vantaggio

  • Giro 25

    Hamilton non riesce a trovare lo spunto per attaccare Rosberg e si lamenta perché le gomme si surriscaldano troppo stando vicino al compagno di squadra

  • Giro 22

    I due piloti Mercedes sono sempre vicinissimi, dietro tutte stabilizzate le posizioni con le due Ferrari sempre in terza (Vettel) e quarta (Raikkonen) posizione

  • Giro 19

    Hamilton si mette negli scarichi di Rosberg e potrebbe attaccarlo

  • Giro 15

    Ricapitoliamo la classifica, dopo il primo pit stop: Rosberg in testa, Hamilton a 0"9, Vettel a 5"2, Raikkonen a 9"6, poi Bottas, Maldonado e Hulkenberg.

  • Giro 14

    Tocca ad Hamilton: l'inglese rientra secondo, dietro a Rosberg

  • Giro 13

    Anche davanti si fermano: il leader Rosberg e Vettel. Il pilota Mercedes è secondo ed il ferrarista terzo. Davanti c'è Hamilton

  • Giro 12

    Pit stop per Raikkonen, Bottas e Verstappen. Il finlandese della Ferrari, rientra in quinta posizione

  • Giro 11

    Grande attività ai box: rientrano Kvyat, Massa, Perez e Grosjean per il loro primo cambio gomme

  • Giro 9

    Non cambia la situazione in vetta: Rosberg ha 1"5 su Hamilton, poi Vettel, Raikkonen, Bottas e Kvyat

  • Giro 5

    Le due Mercedes continuano a suon di giri veloci, con un secondo di vantaggio di Rosberg su Hamilton. Le Ferrari tranquille alle loro spalle.

  • Giro 3

    Subito ai box Ricciardo per il pit stop, monta gomma bianca

  • Giro 2

    Scappano i primi quattro: Rosberg con 0"9 su Hamilton, 2"1 su Vettel, 2"9 su Raikkonen. Bottas staccato di due secondi dal ferrarista

  • Giro 1

    Subito fuori Sainz, non ha potenza al motore ed è costretto al ritiro

  • PARTENZA

    Rosberg mantiene il comando, davanti ad Hamilton, Vettel e Raikkonen. Buono spunto per Bottas, alle spalle del connazionale

  • Ore 17.00

    Inizia il giro di ricognizione, poi il via della gara

  • Ore 16.57

    Problemi per Sainz, partirà dalla corsia box

  • Ore 16.55

    C'è stato un minuto di silenzio, per ricordare le vittime degli attentati a Parigi, dove sono morte oltre 120 persone.

  • Ore 16.50

    Buon pomeriggio da Interlagos! Mancano 10 minuti al via del Gp del Brasile, penultimo appuntamento della stagione. Il meteo è buono, potrebbe non piovere.

Gp Brasile F1 2015: griglia di partenza

Prima fila: Rosberg-Hamilton
Seconda fila: Vettel-Raikkonen
Terza fila: Hulkenberg-Kvyat
Quarta fila: Bottas-Massa
Quinta fila: Verstappen-Sainz
Sesta fila: Perez-Ericsson
Settima fila: Nasr-Grosjean
Ottava fila: Maldonado-Button
Nona fila: Rossi-Stevens
Decima fila: Ricciardo-Alonso

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail