F1, Alonso: E' stato un anno frustrante, ma è peggio finire 2° o 3°

Il campionato 2015 è stato per lui molto frustrante, non meno però degli ultimi anni in Ferrari.

Un'immagine di Fernando Alonso

Fernando Alonso punge Sebastian Vettel e lo provoca in merito ai risultati conseguiti nella stagione 2015, che il pilota spagnolo considera negativa solo fino ad un certo: a suo dire talvolta è meglio arrivare in fondo al gruppo che non a ridosso dei primi. “Ho avuto una stagione frustrante, è verocommenta il pilota della McLaren –. Posso dire però di aver imparato molto. In ogni caso è ancora più frustrante terminare sempre in seconda o terza posizione”.

Il 34enne di Oviedo completa poi il suo pensiero e spiega che “quando vedi le facce di alcuni fra i piloti che hanno vinto quest’anno in gara, ti accorgi subito che hanno passato momenti non positivi”. L’ex ferrarista ammette però che la mancanza di risultati è demoralizzante, ma non lo è più delle stagioni passate al volante di una Ferrari non competitiva. “Tutti noi vogliamo vincere, ma per me è stato difficile per alcuni annileggiamo su La Gazzetta dello Sport –: prima quando sapevamo che la Red Bull era un secondo più veloce di ogni altra vettura, e poi quando abbiamo saputo che lo era la Mercedes. Questo è stato uno dei motivi per cui mi sono trasferito alla McLaren-Honda, perché l'unico modo per battere la Mercedes in futuro è di avere un progetto molto forte e un diverso tipo di filosofia per comprendere la nuova Formula 1. Qui penso di essere nel posto giusto”.

Alonso spiega poi di essere già concentrato sulla stagione 2016. “È un processo di crescita e l'unico modo per avere successo è di imparare dai nostri errori e problemi ed è quello che stiamo facendo”. Il pilota spagnolo ha ottenuto in stagione 11 punti, frutto del 10° posto nel Gp di Gran Bretagna e del 5° posto in Ungheria. Si è ritirato sette volte.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail