McLaren in lutto: è morto Tyler Alexander

Era stato uno dei fondatori della casa di Woking con Bruce McLaren e Teddy Meyer, si è spento dopo una lunga malattia

Tyler Alexander

Tyler Alexander – Giornata di lutto in casa McLaren: dopo una lunga malattia, nella serata di ieri si è spento Tyler Alexander, una delle leggende della casa di Woking. Con Bruce McLaren e Teddy Meyer era stato tra i fondatori della McLaren nel 1963 ed aveva presto assunto ruoli di primo livello all’interno del team, fino al 2008, quando si era ritirato ed era andato in pensione.

E’ stato uno dei primi pilastri della nostra squadra – così lo ricorda Ron Dennis, attuale capo della scuderia britannica – Con il suo atteggiamento energico, ma sempre ottimista, e condito dal suo umorismo, è diventato un personaggio di grande successo. Un duro, ma umile e saggio”. E sempre legato alla McLaren: “Con regolarità veniva a trovarci a Woking, anche dopo il ritiro”.

Protagonista in vari titoli di Formula 1 conquistati dal team, compreso quello del 2008 firmato da Lewis Hamilton, non c’è stato solamente il circus nei suoi anni di lavoro in McLaren. Ha curato anche le vetture Can Am e le monoposto per la Indy 500, con due vittorie al suo attivo. Era stato anche un fotografo esperto: le sue immagini sulla F1 degli anni ’60 sono state pubblicate in tutto il mondo.

Foto McLaren

  • shares
  • Mail