F1 2016: per Lewis Hamilton effetti importanti dalle ridotte comunicazioni box

Si avvicina l'appuntamento con la prima gara del nuovo calendario agonistico. Ecco il punto di vista dell'asso di Stevenage.

xxxx during day four of F1 winter testing at Circuit de Catalunya on March 4, 2016 in Montmelo, Spain.

Sempre più vicino l'avvio delle danze in Formula 1. Il campionato del mondo 2016 sta per prendere le mosse. Fra pochi giorni i motori torneranno a rombare sulla pista di Melbourne, con alcune novità. Una di queste è la limitazione, quantitativa e qualitativa, delle comunicazioni radio.

Parlando dell'argomento, Lewis Hamilton dice la sua, evidenziando come la cosa possa avere un grande impatto sulle dinamiche di gara. Ecco le parole del campione del mondo in carica: “Sarà più dura la gestione delle trame agonistiche, sia sul piano strategico che su quello mentale: ora bisognerà ricordare molti più elementi in corso d'opera, senza promemoria da parte degli ingegneri. La riduzione dell'assistenza avrà una notevole incidenza sulla tela sportiva. Speriamo, almeno, che le corse diventino più emozionanti per il pubblico”.

A partire dal Gran Premio d'Australia, che andrà in scena questo weekend, i team avranno un ventaglio limitato di opportunità per relazionarsi dal muretto con i piloti. Questo contribuirà a rendere più incerta la geografia espressiva dei Gran Premi, venendo a mancare ai protagonisti molte indicazioni utili. Ciò potrebbe tradursi in duelli più accesi, anche fra compagni di squadra, anche se l'interesse superiore del team avrà sempre il sopravvento, dal mio punto di vista.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail