Bernie Ecclestone: ipotesi nuovo calendario F1 per il 2012

ecclestone

Bernie Ecclestone ha fatto circolare nel paddock di Budapest una revisione del calendario agonistico 2012, per dare alle squadre la possibilità di riflettere sulle modifiche in cantiere. Il boss della Formula 1 prevede di spostare il GP del Bahrain a novembre, per dare modo alla situazione politica dell'area di stabilizzarsi. La stagione prenderà le mosse dall'Australia, con la sfida di Melbourne del 18 marzo.

Le altre variazioni comprendono la collocazione più avanzata della gara di Austin, negli Stati Uniti, che si svolgerà ad appena una settimana dalla tappa di chiusura del Brasile, per garantire temperature più fresche ai protagonisti e agli spettatori. Si conferma l'uscita di scena della corsa in Turchia, per la bassa affluenza di pubblico e lo scarso sostegno offerto dal governo.

Una pausa di tre settimane è prevista tra le prove di India e Spagna, mentre l'interruzione estiva, a cavallo fra l'Ungheria e il Belgio, lascerà libero da impegni il mese di agosto. Il nuovo calendario, se condiviso dalle squadre, dovrà essere firmato dalla Fia prima che diventi ufficiale.

Ipotesi calendario 2012 lanciata da Bernie Ecclestone:

18 marzo GP d’Australia
25 marzo GP della Malesia
8 aprile GP della Cina
22 aprile GP India
13 maggio GP di Spagna
27 maggio GP di Monaco
10 giugno GP Canada
24 giugno GP d’Europa
8 luglio GP di Gran Bretagna
22 luglio GP Germania
29 luglio GP d’Ungheria
2 settembre GP del Belgio
9 settembre GP Italia
23 settembre GP di Singapore
7 ottobre GP del Giappone
14 ottobre GP Corea
28 ottobre GP di Abu Dhabi
4 novembre GP del Bahrain
18 novembre GP degli Stati Uniti
25 novembre GP del Brasile

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: