Gp Spagna F1 2016: le scelte Pirelli per Barcellona

Un nuovo appuntamento agonistico si profila all’orizzonte, per regalare nuove emozioni agli amanti del motorsport.

pirelli.jpg

Gp Spagna F1 2016 – Tutto pronto per la sfida di Barcellona, dove andrà in scena il quinto atto del campionato del mondo di Formula 1. I motori sono pronti a rombare sulla pista di Montmelò, che è particolarmente esigente dal punto di vista delle gomme.

Cambia, rispetto ai quattro appuntamenti precedenti, la geografia delle mescole scelte da Pirelli. Il costruttore italiano porterà sul Circuit de Catalunya il pacchetto hard, media e soft, chiamato ad affrontare i notevoli carichi di energia generati dalla pista iberica. La maggior parte dei team ha optato per una quantità minima di hard, concentrandosi sulle mescole più morbide.

Da tenere d'occhio la lunga curva 3, che scarica molta energia sulle gomme, altamente sollecitate in tutto lo sviluppo planimetrico. A favore dei team gioca la conoscenza del tracciato, dove si sono svolti tutti i test di preparazione alla stagione agonistica 2016. La superficie del manto asfaltato è abbastanza ruvida. Consumo e degrado sono generalmente alti, quindi si prevedono più pit stop, con strategie diverse.

Ecco le parole di Paul Hembery, direttore motorsport del costruttore italiano: "La Spagna rappresenta sempre un test importante per i pneumatici per via degli alti carichi di energia generati dal circuito, e quest’anno lo sarà ancora di più, anche perché nelle loro scelte i team hanno preferito le mescole più morbide".

  • shares
  • Mail