Gp Canada F1 2016: la Ferrari c'è, ma è un'altra occasione sprecata

La rossa ha sprecato la partenza da fenomeno di Vettel con la strategia sbagliata e la Mercedes continua la sua fuga iridata

Vettel in Canada

Gp Canada F1 2016 – Un bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto? E’ questa la domanda che si pongono in molti sulla Ferrari, dopo il secondo posto di Sebastian Vettel a Montreal. Se da una parte l’evoluzione del motore ha portato una competitività importante a Maranello, dall’altra c’è quella strategia sbagliata che ha compromesso le possibilità di vittoria del tedesco.

Un podio dal gusto dolceamaro, in cui però è l’amarezza ad avere un peso superiore. Per aver sprecato una partenza da fenomeno da parte del pilota tedesco e per non aver sfruttato in pieno il contatto al via tra Hamilton e Rosberg. Anche se, visto che le conseguenze le ha pagate il leader del Mondiale (solo quinto al traguardo), la classifica piloti si è un po’ accorciata, ma 38 punti di ritardo sono ancora tanti.

Proprio per questo motivo parliamo di ‘occasione sprecata’: il ritardo accumulato nelle prime gare della stagione è così ampio che, se la Ferrari vuole davvero sperare di rimettersi in corsa per il titolo, non può permettersi errori di alcun tipo e deve iniziare a conquistare delle vittorie. Ma al momento quella casella è ancora a quota zero, così la Mercedes (pur meno infallibile delle annate precedenti) scappa e se la ride.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail