La Pirelli consiglia angoli di camber più moderati per Monza



Ci siamo, Monza si avvicina, pista tra le più veloci in calendario, con lunghi rettilinei, curvoni veloci in appoggio e media intorno ai 250Km, tutto questo vuol dire un gran lavoro per le coperture.

Dopo l’esperienza di Spa e considerando anche le temperature ancora molto elevate la Pirelli vuole prevenire i problemi di consumo anomalo fatti registrare nella pista belga.

Per questo il gommista italiano ha raccomandato i team di non esagerare con gli angoli di camber: come invece è avvenuto a Spa, in particolare da parte di Red Bull e McLaren.

La Pirelli per questione di sicurezza consiglia a tutti di non eccedere oltre i 3.75° di camber, valore che dovrebbe essere sufficiente per scongiurare i pericoli provenienti da un consumo anomalo. Vediamo le parole di Paul Hembery: “Dai dati che abbiamo considerato, Monza ha un livello di severità simile a Spa. Tuttavia, per una volta si correrà completamente sull’asciutto, ma adottando limiti più cauti andrà bene. Non potevamo essere più conservativi di così, perché nelle curve si potevano avere dei problemi con il camber”.

È una questione che coinvolge tutti i team. Chiediamo a tutti di seguire le nostre linee guida. Forse siccome la Red Bull era davanti e poi ha vinto la corsa il messaggio sembrava rivolto solo a loro. Ma c’erano un paio di altre questioni da risolvere con altri team. Adesso abbiamo riordinato le cose a parlato con un po’ di persone”.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: