Rally di Svezia: Resoconto finale



Galli 4°. Un risultato inedito, atteso da parecchio tempo e meritato fino in fondo. La possibilità della terza piazza è svanita solamente durante l’ultima speciale, in cui Galli si è visto “sputare” la terza marcia ed a quel punto ha deciso di tirare i remi in barca e portare la sua Mitsubishi al termine. Si è trattato di una scelta matura, difficile da prendere quando il tuo posto è appena a due decimi, e così ha evitato di continuare a sforzare il cambio ed ha conquistato il suo miglior risultato nel mondiale.
Merito anche a Carlsson, che è stato un avversario all’altezza, che probabilmente ha dato anche più del dovuto ed è stato fortunato. Nulla da dire su Loeb e Gronholm, sono due UFO in mezzo agli umani, su ogni speciale guadagnano dieci o venti secondi sui diretti inseguitori. Gronholm ha mantenuto la testa durante tutta la gara, ma Loeb non ha cessato di dare battaglia fino alla fine. Le prime quattro posizioni combattute fino agli ultimi minuti, questo anche perché il rally non perdona, e Tuohino a 500metri dall’arrivo finale se ne è accorto, era quinto ma ha dovuto abbandonare a favore di Radstrom seguito da Katajamaki.
Maggiori dettagli su Rally-live.com


  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: