Nascar Daytona 500 Harvick in volata



La Nextel Cup è partita con la sua gara più prestigiosa la Daytona 500, e non poteva esserci inizio migliore, con una gara tirata ed imprevedibile che termina al fotofinish, gara caratterizzata anche dal risvolto storico per il debutto delle Toyota Camry. Dalla pole parte David Gilliland che ben presto viene superato da due dei classici protagonisti della serie Stewart e Bush, questi due grazie anche al fatto che stranamente ci saranno poche fasi di caution guideranno la corsa per ben 130 giri. Tornando a Stewart spegne il motore durante un pit stop, si ritrova indietro ma recupera a suon di sorpassi fino a riportarsi dietro al battistrada Bush e a passarlo con grande aggressività. Ma appena fatto il bel sorpasso succede l’errore clamoroso Stewart sbaglia l’ingresso alla curva 3 Bush entra e i due si toccano e finiscono a muro, la gara ampiamente dominata dai due improvvisamente si riapre, i testa adesso c’è Martin Truex jr. Ancora qualche giro e Jimmie Johnson con la sua Chevy finisce a muro coinvolgendo altri piloti, in testa cosi passa Martin che riesce a superare altre situazioni di caution, ma quando mancano quattro giri al termine viene esposta una bandiera rossa, la causa è kenseth che sperona il compagno McMurray, restano coinvolti Earnhardt jr, Rudd e Truex. I troppi detriti fanno decidere di pulire la pista mentre il sole comincia a tramontare su Daytona, i piloti sono molto stanchi tanto che i commissari portano loro da bere. Si riparte con Martin davanti a Bush e quindi Harvick, il quale passa Bush e attacca Martin i due sono affiancati e passeranno così il traguardo con Harvick che vince al fotofinish, terzo Burton e quarto Fallace mentre dietro si innesca un altro incidente a catena. Montoya al suo vero debutto nella serie che conta finisce 19^ un risultato non male considerando che ha accusato anche parecchi problemi soprattutto di assetto, che comunque è riuscito a risolvere.

Di seguito l’ordine di arrivo

1 - Kevin Harvick (Chevy) – Childress - 202 laps
2 - Mark Martin (Chevy) - Ginn - 202
3 - Jeff Burton (Chevy) - Childress - 202
4 - Mike Wallace (Chevy) - Phoenix - 202
5 - David Ragan (Ford) - Roush - 202
6 - Elliott Sadler (Dodge) - Evernham - 202
7 - Kasey Kahne (Dodge) - Evernham - 202
8 - David Gilliland (Ford) - Yates - 202
9 - Joe Nemechek (Chevy) - Ginn - 202
10 - David Stremme (Dodge) - Ganassi - 202
11 - JJ Yeley (Chevy) - Gibbs - 202
12 - Jeff Gordon (Chevy) - Hendrick - 202
13 - Reed Sorenson (Dodge) - Ganassi - 202
14 - Robby Gordon (Ford) - Gordon - 202
15 - Johnny Sauter (Chevy) - Haas - 202
16 - Sterling Marlin (Chevy) - Ginn - 202
17 - Boris Said (Ford) – SoBe/Roush - 202
18 - Clint Bowyer (Chevy) - Childress - 202
19 - Juan Montoya (Dodge) - Ganassi - 202
20 - Bobby Labonte (Dodge) - Petty - 202
21 - Casey Mears (Chevy) - Hendrick - 202
22 - Carl Edwards (Ford) - Roush - 202
23 - Dale Jarrett (Toyota) - Waltrip - 202
24 - Kyle Busch (Chevy) - Hendrick - 202
25 - Greg Biffle (Ford) - Roush - 202
26 - Ricky Rudd (Ford) - Yates - 202
27 - Matt Kenseth (Ford) - Roush - 202
28 - Denny Hamlin (Chevy) - Gibbs - 201
29 - Martin Truex Jr (Chevy) - DEI - 201
30 - Michael Waltrip (Toyota) - Waltrip - 200
31 - Jamie McMurray (Ford) - Roush - 196
32 - Dale Earnhardt Jr (Chevy) - DEI - 196
33 - Tony Raines (Chevy) - HOF - 195
34 - Dave Blaney (Toyota) - Davis - 187
35 - Ken Schrader (Ford) - Wood - 186
36 - Jeff Green (Chevy) - Haas - 181
37 - Scott Riggs (Dodge) - Evernham - 179
38 - Ryan Newman (Dodge) - Penske - 176
39 - Jimmie Johnson (Chevy) - Hendrick - 174
40 - David Reutimann (Toyota) - Waltrip - 174
41 - Kurt Busch (Dodge) - Penske - 166
42 - Kyle Petty (Dodge) – Petty - 160
43 - Tony Stewart (Chevy) – Gibbs – 153

Foto del titolo: l'arrivo in volata tra Harvick e Martin

  • shares
  • Mail
17 commenti Aggiorna
Ordina: