Dakar 2017: tappa finale a Loeb, vittoria per Peterhansel

Si è chiusa nel segno della gloria la Dakar 2017 di Stephane Peterhansel, primo al traguardo su Peugeot.

a:2:{s:5:"pages";a:12:{i:1;s:0:"";i:2;s:55:"Dakar 2017: undicesima tappa a Loeb, Peterhansel leader";i:3;s:53:"Dakar 2017: decima tappa e leadership per Peterhansel";i:4;s:43:"Dakar 2017: salta la nona tappa della corsa";i:5;s:57:"Dakar 2017: Loeb vince l'ottava tappa e si porta in testa";i:6;s:69:"Dakar 2017: Peterhansel vince la settima tappa e aumenta il vantaggio";i:7;s:52:"Dakar 2017: salta la sesta tappa, Peterhansel leader";i:8;s:58:"Dakar 2017: Loeb vince la quinta tappa, Peterhansel leader";i:9;s:58:"Dakar 2017: Despres vince la quarta tappa e diventa leader";i:10;s:59:"Dakar 2017: Peterhansel vince la terza tappa, Loeb in testa";i:11;s:57:"Dakar 2017: Sebastien Loeb in testa dopo la seconda tappa";i:12;s:58:"Dakar 2017: Nasser Al-Attiyah in testa dopo la prima tappa";}s:7:"content";a:12:{i:1;s:2044:" (from L to R) Peugeot's co-driver Jean Paul Cottret of France, team manager Bruno Famin and driver Stephane Peterhansel celebrate their victory at the end of the Stage 12 of the Dakar 2017 between Rio Cuarto and Buenos Aires, Argentina, on January 14, 2017.   / AFP / FRANCK FIFE        (Photo credit should read FRANCK FIFE/AFP/Getty Images)

A Buenos Aires si è chiusa la Dakar 2017, che va in archivio con il successo di Stephane Peterhansel. L'esito era un po' scontato guardando la classifica dopo la penultima tappa, che non lasciava immaginare cambi di fronte al vertice nel breve tratto finale, più simile a una passerella verso la gloria, capitalizzata al meglio dal pilota francese, al suo tredicesimo sigillo nel mitico rally-raid. Salgono a quota sette le sue vittorie conseguite con le auto, che superano quelle maturate in moto.

Clicca qui per conoscere la situazione fra le moto

La giornata è stata felice per la Peugeot, cui va anche il secondo posto assoluto, con il grande Sebastien Loeb, che ha pagato a caro prezzo l'esito della decima prova speciale, dove si è deciso il destino agonistico della sfida sudamericana. Ancora una macchina del "leone rampante" al terzo posto della lista generale dei tempi, con Cyril Despres al posto guida. La casa francese non poteva sperare in un esito migliore. Alla Toyota vanno la quarta e quinta piazza, con Nani Roma davanti a Giniel de Villiers, entrambi fortemente in ritardo sulla linea di testa.

Tornando al confronto odierno, quinta affermazione di tappa per Loeb, ma i 19 secondi guadagnati dall'Extraterrestre alsaziano non gli hanno permesso di incidere in modo significativo sullo svantaggio accumulato rispetto a Peterhansel, oggi finito in piazza d'onore. Alle spalle di "Monsieur Dakar" sono giunti De Villiers e Despres, con Rautenbach al quinto posto.

Classifica di tappa

Classifica generale

";i:2;s:2017:"

Dakar 2017: undicesima tappa a Loeb, Peterhansel leader

stephane-peterhansel-dakar-2017-stage-11.jpg

Quarta vittoria alla Dakar 2017 per Sebastien Loeb, che si è imposto nell'undicesima tappa della sfida sudamericana. L'Extraterrestre alsaziano ha fatto il possibile per chiudere il gap che lo separa da Stephane Peterhansel, ma una foratura nella seconda parte della speciale gli ha permesso di recuperare solo 18 secondi sul compagno di squadra, che ha già la tredicesima vittoria nel mirino, avendo un vantaggio di 5'35" sul diretto inseguitore, quando manca all'appello solo l'ultima tappa sprint di 64 chilometri.

Clicca qui per conoscere la situazione fra le moto

Il confronto di ieri è andato in scena in un sentiero agonistico fra da San Juan e Rio Cuarto, dove ancora una volta la Peugeot ha confermato il suo stato di grazia, guadagnando i due gradini più alti del podio.

Terzo posto al traguardo per un sorprendente Orlando Terranova, giunto a 6'37" dal vincitore, al volante della sua Mini preparata dal team X-Raid. L'argentino, tagliato fuori dalla lotta per gloria, ha fatto meglio del sudafricano Giniel de Villiers, quarto su Toyota Hilux. Dietro di lui ha chiuso il saudita Yazeed Al-Rajhi, ben assistito dalla sua Mini. Oggi, come dicevamo, il confronto finale, che porterà al traguardo di Buenos Aires. Probabile una tripletta del "leone rampante", perché Cyril Despres, nonostante il ritardo sui compagni di squadra, sembra avere il podio blindato.

Classifica di tappa

Classifica generale

";i:3;s:2463:"

Dakar 2017: decima tappa e leadership per Peterhansel

stephane-peterhansel-dakar-2017.jpg

Tripletta Peugeot, ma con qualche sorpresa, nella decima tappa della Dakar 2017, vinta da Stephane Peterhansel dopo il riconteggio dei tempi. Nella speciale fra Chilechito e San Juan, lunga 449 chilometri, il confronto è stato piuttosto difficile. La trialera all’inizio della speciale ed il caldo torrido hanno messo a dura prova il fisico dei piloti che hanno accusato maggiormente il caldo dopo i giorni trascorsi al freddo in altitudine. Il secondo settore era caratterizzato invece da piste veloci.

Sébastien Loeb ha approfittato della frazione conclusiva in stile WRC per fare la differenza e recuperare i minuti persi nella prima parte molto navigata. Giornata convulsa per Peterhansel, che ha investito un motociclista proveniente in senso opposto al km 81. Sulla linea del traguardo il pilota francese ha chiuso terzo, a 6’ da Loeb, ma ha recuperato la prima posizione di tappa e di classifica una volta che gli sono stati restituiti i minuti trascorsi accanto al pilota ferito.

Clicca qui per conoscere la situazione fra le moto

Terzo posto sulla linea di arrivo per Cyril Despres, che ha sigillato una nuova giornata felice per il marchio Peugeot, le cui auto hanno monopolizzato il podio della tappa di ieri. Quarta piazza per il sorprendente Yazeed Al-Rajhi, su Mini JCW Rally. Dietro di lui hanno chiuso Orlando Terranova, con un altro modello dello stesso marchio, e Giniel de Villiers, al volante della sua Toyota. In classifica generale Peterhansel si riprende la leadership, con 5’50” di vantaggio su Loeb. Queste le parole dell’Extraterrestre alsaziano: “Nella seconda parte abbiamo tentato di tutto. Credo di non aver mai guidato così forte alla Dakar. Non si poteva andare più forte nel secondo settore. Abbiamo attaccato al massimo dal primo all’ultimo metro”.

Classifica di tappa

Classifica generale

";i:4;s:1101:"

Dakar 2017: salta la nona tappa della corsa

Peugeot's driver Sebastien Loeb of France and co-driver Daniel Elena of Monaco compete during Stage 5 of the 2017 Dakar Rally between Tupiza and Oruro, Bolivia, on January 6, 2017. / AFP / Eric Vargiolu        (Photo credit should read ERIC VARGIOLU/AFP/Getty Images)

È saltata la nona tappa della Dakar 2017, per una frana di grosse dimensioni causata dal meteo poco clemente, che ha rovesciato fiumi d’acqua nel tratto finale del percorso fra Salta a Chilecito, dove doveva svolgersi il confronto agonistico odierno.

I giochi riprenderanno nella giornata di domani, quando gli equipaggi, tempo permettendo, misureranno il loro spessore professionale sul sentiero sportivo fra Chilecito e San Juan. Non cambiano, quindi, le posizioni in classifica assoluta, con Sebastian Loeb davanti a Peterhansel e Despres, tutti su Peugeot.

Tornando a quanto successo oggi, dispiace soprattutto l’evacuazione dalle loro case di 60 famiglie e, più di ogni altra cosa, la morte di due persone residenti nel territorio preso di mira dalla furia della natura. Pace all'anima loro.

";i:5;s:1804:"

Dakar 2017: Loeb vince l'ottava tappa e si porta in testa

Peugeot's French driver Sebastien Loeb (R) works on his car during Stage 8 of the 2017 Dakar Rally between Uyuni in Bolivia and Salta in Argentina, on January 10, 2017. Wednesday's ninth stage of the rain-swamped Dakar Rally from Salta to Chilecito in Argentina has been cancelled following a huge mudslide, race organisers announced on Tuesday. / AFP / Franck FIFE        (Photo credit should read FRANCK FIFE/AFP/Getty Images)

Successo per Sebastien Loeb nell’ottava tappa della Dakar 2017. L’Extraterrestre alsaziano, degnamente assistito dalla sua Peugeot, si è imposto nel confronto andato in scena fra Uyuni e Salta, che ha segnato l’abbandono dell’Altopiano Boliviano e l’ingresso in Argentina. Ora è suo il comando delle danze in classifica generale, dove il supercampione ha tolto il primato al compagno di squadra Stephane Peterhansel.

Quest’ultimo è giunto in piazza d’onore, davanti a Cyril Despres, per una tripletta nei colori del “leone rampante”. L’ordine di arrivo riflette la geografia della lista assoluta dei tempi. Quarto e quinto posto per Mikko Hirvonen e Giniel de Villiers.

Clicca qui per conoscere la situazione fra le moto

Teatro del confronto di ieri un percorso con tratti in fuoripista, guadi e attraversamenti di dune. Ma i piloti hanno dovuto fare i conti soprattutto con la pioggia che, caduta in abbondanza nei giorni scorsi, ha alzato il livello dell’acqua dei fiumi, provocando delle inondazioni e costringendo gli organizzatori a modificare il tragitto con una neutralizzazione alla fine della parte boliviana della speciale.

Classifica di tappa

Classifica generale

";i:6;s:2200:"

Dakar 2017: Peterhansel vince la settima tappa e aumenta il vantaggio

Peugeot's driver Stephane Peterhansel and his co-driver Jean Paul Cottret of France compete during the Stage 7 of the Dakar 2017 between La Paz and Uyuni, Bolivia, on January 9, 2017.  / AFP / FRANCK FIFE        (Photo credit should read FRANCK FIFE/AFP/Getty Images)

Settima tappa nel segno della gloria per Stephane Peterhansel. Il pilota francese della Peugeot si è imposto nella speciale fra La Paz e Uyuni, incrementando il suo vantaggio sugli inseguitori in classifica generale.

In uno scenario agonistico mutato per via del meteo avverso, la piazza d’onore è andata a Sebastien Loeb, che ha chiuso il confronto odierno a 48 secondi dal leader. Terzo posto al traguardo per la Toyota di Giniel De Villiers, giunto a tre minuti dalla vetta. Dietro di lui Mikko Hirvonen, su Mini, con Nani Roma alle sue spalle.

Clicca qui per conoscere la situazione fra le moto

Nella lista assoluta dei tempi Peterhansel guadagna ulteriore terreno su Loeb, che però sembra intenzionato a contrastare la sua marcia verso la gloria finale. L’Extraterrestre alsaziano è parso “prudente” in diverse frazioni di gara, lasciando pensare che un ritmo più incisivo possa uscire dal suo piede nel prosieguo dell’evento motoristico sudamericano. Il distacco da recuperare è di 1’57”.

Alle spalle dei due uomini di punta del “leone rampante” si trovano Roma e Despres. Entrambi molto lontani dalla linea di testa, pagano un ritardo dal leader pari, rispettivamente, a 11’07” e 14’01”: nulla di irrimediabile per la Dakar, ma davvero tanto in senso assoluto. Ancora più importante lo svantaggio accumulato da Hirvonen, De Villiers e Terranova, che seguono nella gerarchia dei valori, con un gap superiore ai 47 minuti: per loro i sogni di gloria si sono fatti un miraggio.

Classifica di tappa

Classifica generale

";i:7;s:709:"

Dakar 2017: salta la sesta tappa, Peterhansel leader

romain-dumas.jpg

Nessun risultato per la sesta tappa della Dakar 2017, annullata per le avverse condizioni meteorologiche. Le piogge torrenziali hanno reso impraticabile il terreno dove si doveva consumare il confronto sportivo. Il trasferimento da Oruro a La Paz, lungo 786 chilometri, si è dunque svolto in modo molto rilassato, senza lo stress dell’impegno agonistico. Non cambia quindi la classifica generale. Anche oggi gli equipaggi rimarranno fermi, per un meritato riposo.

Classifica generale

";i:8;s:1767:"

Dakar 2017: Loeb vince la quinta tappa, Peterhansel leader

Peugeot's driver Sebastien Loeb of France and co-driver Daniel Elena of Monaco compete during Stage 5 of the 2017 Dakar Rally between Tupiza and Oruro, Bolivia, on January 6, 2017. / AFP / Eric Vargiolu        (Photo credit should read ERIC VARGIOLU/AFP/Getty Images)

Sebastien Loeb si è imposto con la sua Peugeot nel quinto stage della Dakar 2017. L’Extraterrestre alsaziano mette in cassa la seconda vittoria di tappa in un finale di speciale molto difficile, su un sentiero agonistico accorciato a 292 chilometri (dai 447 previsti) a causa delle impervie condizioni meteo.

Bellissimo il suo duello con Nani Roma, vinto dal francese con soli 44 secondi di vantaggio sullo spagnolo, unico portacolori del team Toyota rimasto nei piani alti della lista dei tempi. Quello di ieri è per Loeb il sesto successo della sua giovane carriera nei rally raid.

Clicca qui per conoscere la situazione fra le moto

Terzo posto al traguardo di Oruro per Stephane Peterhanel, che guadagna il comando delle danze in classifica generale. Dietro di lui sono giunti Cyril Despres e Romain Dumas.

La maratona sudamericana continua ad avanzare sull’altopiano boliviano, dove i concorrenti hanno sfidato i terreni più vari con attraversamento di dune in quota. Nel confronto di ieri anche un esercizio di navigazione che ha determinato un cambio nella classifica generale, dove Loeb è adesso secondo.

Classifica di tappa

Classifica generale

";i:9;s:1893:"

Dakar 2017: Despres vince la quarta tappa e diventa leader

despres-dakar-2017.jpg

La quarta tappa della Dakar 2017 registra il successo di Cyril Despres, che si aggiudica su Peugeot la prima vittoria in auto nella mitica maratona: con questo risultato diventa il leader della corsa. Il pilota francese ha approfittato degli errori compiuti dei compagni di squadra Stéphane Peterhansel, Sébastien Loeb e Carlos Sainz. Quest’ultimo potrebbe essere costretto ad abbandonare la corsa, dopo essere finito in un burrone, perdendo oltre due ore dalla linea di testa.

Clicca qui per conoscere la situazione fra le moto

Nel confronto andato in scena sull’altopiano boliviano (il secondo al mondo per altitudine dopo il Tibet), i piloti si sono misurati con un contesto ambientale difficile, fra i 3.500 e i 4.000 metri di altezza. L’highlight della tappa è stato l’attraversamento delle dune a quote montane. Qui la piazza d’onore è andata a Mikko Hirvonen su Mini, con un ritardo prossimo agli 11 minuti sul tempo di riferimento.

Terzo posto al traguardo per Nani Roma, che ha messo la sua Mini davanti alle due Peugeot di Peterhansel e Loeb. Da segnalare l’assenza di Nasser Al-Attiyah: il principe qatariota non ha preso parte alla speciale per i gravi danni riportati alla sua Toyota.

Classifica di tappa

Classifica generale

";i:10;s:1754:"

Dakar 2017: Peterhansel vince la terza tappa, Loeb in testa

Peugeot's pilot Stephane Peterhansel and co-pilot Jean Paul Cottret, both from France, compete during the Stage 3 of the 2017 Dakar Rally between San Miguel de Tucuman and San Salvador de Jujuy, in Argentina, on January 4, 2017. / AFP / Franck FIFE        (Photo credit should read FRANCK FIFE/AFP/Getty Images)

La Peugeot ci prende gusto e guadagna la tripletta nei 360 chilometri di speciale che hanno disegnato la terza tappa della Dakar 2017. Successo odierno per Stephane Peterhansel che, da Re della specialità, ha messo la sua 3008 DKR davanti a quelle dei compagni di squadra Carlos Sainz e Sebastien Loeb. Quarto posto al traguardo per la Mini di Mikko Hirvonen, con Cyril Despres alle sue spalle.

Giornata dai toni infelici per le tre Toyota Hilux, bersagliate da disavventure che hanno pesato fortemente sul bilancio agonistico del marchio nipponico. A pagare il conto più salato è stato Nasser Al-Attyah, che gestiva le danze del terzo stage, prima di colpire violentemente un arbusto.

Clicca qui per conoscere la situazione fra le moto

Delusione per Nani Roma, costretto a fare i conti con noie tecniche alla sua auto giapponese: a fine prova il versatile pilota spagnolo si è dovuto accontentare di un poco onorevole ottavo posto. Meglio di lui hanno fatto anche Terranova e Al Rajhi. In classifica generale Loeb conserva il comando. L’extraterrestre alsaziano precede ora i compagni di squadra Sainz e Peterhansel. Dietro di loro trovano posto Hirvonen e Roma.

Classifica di tappa

Classifica generale

";i:11;s:1901:"

Dakar 2017: Sebastien Loeb in testa dopo la seconda tappa

Peugeot's pilot Sebastien Loeb and co-pilot Daniel Elena, both from France, compete during the 2017 Dakar Rally Stage 1 between Asuncion and Resistencia, in Argentina, on January 2, 2017. / AFP / FRANCK FIFE        (Photo credit should read FRANCK FIFE/AFP/Getty Images)

Sebastien Loeb si è imposto nella seconda tappa della Dakar 2017, andata in scena su un sentiero cronometrato di 275 chilometri fra Resistencia e Tucuman, in Argentina. L’extraterrestre alsaziano ha gestito le danze sempre al vertice, ma si è dovuto misurare con il passo incisivo di Nasser Al-Attiyah, giunto in piazza d’onore dopo aver dato vita a un duello appassionante con lui, poi sfumato visto il distacco finale di 1'23".

Per il pilota francese della Peugeot, che vola in testa alla classifica generale, quella di ieri diventa la prima vittoria dell’anno. Teatro del confronto è stata la regione del Chaco: qui i protagonisti della mitica maratona motoristica hanno scoperto delle piste strette e polverose che hanno ricordato le speciali della savana africana.

Clicca qui per conoscere la situazione fra le moto

Il terreno insidioso e il caldo torrido hanno messo a dura prova i concorrenti impegnati in questa prima speciale lunga della Dakar 2017. Nel difficile scenario operativo, Carlos Sainz e Giniel de Villiers hanno chiuso rispettivamente al terzo e quarto posto, mentre Stéphane Peterhansel ha perso dei minuti importanti, chiudendo l’azione al settimo posto, ad oltre sei minuti e mezzo dalla vetta.

Classifica di tappa

Classifica generale

";i:12;s:1392:"

Dakar 2017: Nasser Al-Attiyah in testa dopo la prima tappa

xxxx during stage one of the 2017 Dakar Rally between Asuncion, Paraguay and Resistencia, Argentina on January 2, 2017 at an unspecified location in Paraguay.

Tempo di riferimento per Nasser Al-Attiyah nella prima tappa della Dakar 2017. Il principe qatariano, al volante della sua Toyota Hilux, è stato il più rapido nei 39 chilometri di speciale andati in scena lungo il tragitto che collega Asuncion in Paraguay a Resistencia in Argentina.

In un contesto ambientale reso infuocato dalle alte temperature, la piazza d’onore è andata a Xevi Pons, giunto a 24” di distanza dal vertice, al posto guida della sua Ford Ranger, che ha gestito al meglio su piste tecniche in stile mondiale rally. Terzo tempo al traguardo per Nani Roma su Toyota, con un ritardo di 29” dal miglior crono. Prima Peugeot alla bandiera a scacchi quella di Carlos Sainz (+33”), giunto in quarta piazza, con Sébastien Loeb in sesta (+55”), Cyril Despres in ottava (+1’14”) e Stephane Peterhansel in dodicesima posizione (+1’34”).

Da segnalare il quinto posto di Giniel de Villiers su Toyota (+41”). Oggi il confronto agonistico diventa più impegnativo, chiamando i protagonisti ad un’azione difficile fra Resistencia (Argentina) e Tucuman (Argentina). Qui si potrebbe avere un polso più affidabile della situazione.";}}

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail