Rally Monte Carlo 2017: Ogier vince la gara

Dopo l’incidente di Neuville nella giornata di sabato, per Ogier la vittoria è stata quasi una formalità.

a:2:{s:5:"pages";a:3:{i:1;s:0:"";i:2;s:54:"Rally Monte Carlo 2017: Ogier passa in testa nel day 3";i:3;s:53:"Rally Monte Carlo 2017: Neuville al comando nel day 2";}s:7:"content";a:3:{i:1;s:1880:"

Sebastien Ogier si è imposto con la sua Ford al Rally Monte Carlo 2017, facendo tesoro del cospicuo vantaggio nei confronti dei rivali, che gli ha permesso di affrontare con maggiore serenità la fase conclusiva dell’evento agonistico monegasco.

Il campione del mondo in carica, però, non si è rilassato, perché tirare troppo il freno può avere effetti controproducenti sulla concentrazione, determinando errori anche banali.

La scalata di Ogier verso il quinto successo nel Principato è stata resa possibile dall’uscita di scena di Thierry Neuville nell’ultima prova speciale di ieri, che ha fatto perdere al pilota belga della Hyundai circa 32 minuti di tempo, vanificando i suoi sforzi precedenti, quando aveva dettato il ritmo in modo autorevole. A lui la magra consolazione del miglior risultato nella power stage conclusiva.

Secondo posto al traguardo per Jari-Matti Latvala, che consegna alla Toyota un risultato inatteso, vista la lunga assenza della casa giapponese da questa specialità agonistica. Nel paese del Sol Levante hanno ottimi motivi per festeggiare, anche se il lavoro da svolgere per raggiungere il vertice non sarà facile.

Gradino più basso del podio per Ott Tanak, su Ford come il vincitore. L’azienda di Detroit poteva ottenere la doppietta, ma un problema al motore, che ha fatto entrare tardi in prova lo stesso Tanak, procurandogli una penalità, ha fatto svanire la prospettiva. Quarta piazza per Dani Sordo, seguito da Craig Breen su Citroen.

";i:2;s:1657:"

Rally Monte Carlo 2017: Ogier passa in testa nel day 3

Sébastien Ogier è il nuovo leader del Rally Monte Carlo 2017. Il campione del mondo in carica, al volante della sua Ford Fiesta WRC, guadagna la posizione di testa, con un margine tale da rendere credibile la prospettiva della vittoria. Impresa, quest'ultima, fuori portata se Thierry Neuville non avesse pagato dazio nell'ultima prova speciale della terza tappa, quando il pilota belga, autentico dominatore fino a quel momento, ha sbattuto con la sua Hyundai i20 WRC, danneggiandola pesantemente.

Questo si è tradotto per lui in una perdita di tempo quantificabile in 32 minuti. Facile intuire il suo stato d'animo, tenendo conto della gloriosa prospettiva che si apriva all'orizzonte. Adesso Ogier comanda le danze con 47" di vantaggio su Tanak, mentre il ritardo di Latvala, terzo su Toyota, supera abbondantemente i due minuti.

Il gradino più basso del podio, se confermato, sarebbe comunque un risultato prestigioso per la casa nipponica, al suo rientro nella specialità, dopo un lungo periodo di assenza. Quarto posto in classifica per Breen, seguito da Sordo, Evans e Mikkelsen, primo della WRC 2 su Skoda. In R-GT passa in testa la Porsche 911 di Romain Dumas, dopo il ritiro dell'Abarth 124 di Francois Delecour.

";i:3;s:1317:"

Rally Monte Carlo 2017: Neuville al comando nel day 2

Thierry Neuville conserva la leadership anche al termine della seconda tappa del Rally Monte Carlo 2017. Il pilota belga, degnamente assistito dalla sua Hyundai i20 WRC, si è imposto in metà delle speciali di ieri, offrendo una bella prova di forza.

Dietro di lui, in piazza d’onore, si trova Sebastien Ogier su Ford, staccato di 45” dalla linea di testa. Il campione del mondo in carica ha pagato molto, nel bilancio agonistico, una banale ma costosa uscita di strada nel primo scratch della giornata di ieri, che gli ha fatto perdere parecchio tempo prima di rientrare in pista. Oggi cercherà di rifarsi.

Terzo posto in classifica per Tanak, che ha messo la sua Ford davanti alla Toyota di Latvala e alla Hyundai di Sordo. Primato in Wrc 2 per Mikkelsen (Skoda Fabia R5), mentre in classe R-GT il ritmo delle danze è fatto da Delecour su 124 Abarth, davanti alla Porsche 911 di Romain Dumas.";}}

  • shares
  • Mail