Lewis Hamilton: "Non voglio cambiare il mio approccio grintoso"

hamilton

Lewis Hamilton è stato criticato da alcuni osservatori per la sua condotta aggressiva in pista, ritenuta pericolosa. Le feroci battaglie in cui è stato coinvolto nel 2011 non sono state digerite da tutti, ma qualche addetto ai lavori ha preso le sue difese. Anche la McLaren si è schierata dalla parte dell'asso di Stevenage, evitando interferenze sul suo approccio alle gare.

L'angocaraibico, del resto, non ha intenzione di cambiare stile di guida: "Credo che la propensione a rischiare un po' di più faccia, in un certo senso, la differenza tra i piloti più veloci e quelli leggermente più lenti. Osano meno, generalmente, i colleghi più 'anziani' e quelli che hanno figli. Un fatto, questo, abbastanza naturale. Io sono ancora giovane e non mi pongo al momento il problema. Quando avrò famiglia potrò verificare eventuali cambiamenti".

"Ovviamente -chiude Hamilton- non voglio mettere a repentaglio la mia vita e quella degli altri. Sono molto determinato, ma cerco di trovare un buon equilibrio. Sto solo cercando di battere i miei avversarsi, nello spirito più puro delle corse. Quando sbaglio mi sforzo di fare delle correzioni, ma non penso di cambiare completamente il mio approccio, perché questo è il mio modo di intendere lo sport".

Via | Planet-f1.com

  • shares
  • Mail
15 commenti Aggiorna
Ordina: