Jenson Button vorrebbe un GP di Singapore più breve

button

Jenson Button vorrebbe che il Gran Premio di Singapore di Formula 1 fosse accorciato in futuro, per le caratteristiche simili a quello di Monaco. La gara di Montecarlo è limitata a 260 km (78 giri), mentre negli altri circuiti in calendario si va oltre i 300, senza eccezione per Marina Bay.

Il pilota inglese della McLaren crede che in quest'ultimo caso si dovrebbe intervenire, per le condizioni gravose dell'impegno: "Quella di Singapore è una sfida molto pesante, per via della sua durata, normalmente vicina alle due ore. Mentalmente è molto faticosa, perché la velocità è bassa, le barriere sono vicine, l'asfalto non è perfettamente levigato e l'illuminazione è diversa da quella diurna. E' una corsa esigente con noi drivers, che dopo la gara siamo a pezzi".

"Credo -dice Button- che sarebbe opportuno ridurne la lunghezza complessiva in futuro. La superficie irregolare del fondo, poi, impedisce di ricrearne gli effetti, limitando la presa di confidenza al simulatore. Noi facciamo quanto possiamo, ma non ci si può allenare per i sobbalzi del circuito, quindi è difficile per noi".

Via | Thef1times.com

  • shares
  • Mail
20 commenti Aggiorna
Ordina: