Superleague Formula: calcio e motori


Stasera si gioca Milan-Bayern e PSV Eindhoven-Liverpool per l’accesso alle semifinali di Champions League. Cosa c’entra questo con motorsportblog.it? C’entra perché sono state presentate a San Siro le monoposto con i colori sociali della A.C Milan e del PSV Eindhoven che prenderanno parte nel 2008 alla Superleague Formula, una nuova serie automobilistica che punta a far competere i maggiori club calcistici del mondo in un campionato automobilistico di portata globale che è stato già approvato dalla FIA.

L’idea è venuta a due professionisti del marketing sportivo che rispondono al nome di Alex Andreu e Robin Webb. Andreu dichiara: “Ampie ricerche hanno dimostrato che la nostra idea verrà accolta positivamente dai fans del calcio e del motorsport. Queste ricerche sono state condotte in cinque paesi su un gruppo di persone abbonate alle dieci principali squadre calcistiche europee. L’obbiettivo era di valutare se ci fosse interesse e se ci fossero aspetti negativi da considerare, ma non ne sono emersi”.

I club che finora hanno aderito all’iniziativa sono A.C. Milan, PSV Eindhoven, FC Porto e Olympiakos, ma sono in corso trattative anche con l’Inter e altre squadre estere come Barcellona, Valencia, Real Madrid, Olympique Lyonnais, Olympique Marsiglia, Borussia Dortmund, Schalke 04, Basilea, Galatasaray, Anderlecht, Goteborg, Lokomotiv Mosca, Boca Juniors, Flamengo, Club America (Messico), Shanghai Shenua (Cina) e Samsung Bluewings (Corea), oltre ad alcuni club inglesi e statunitensi per completare una griglia di circa 20 partenti per la prima gara che dovrebbe tenersi ad Agosto 2008.

Nella nuova Superleague Formula verranno utilizzate delle monoposto Elan/Panoz tutte uguali costruite dalla Élan Motorsport negli Stati Uniti e motorizzate con un motore V12 da 4.2 litri da circa 750 cavalli progettato dalla inglese Menard Competition Technologies.
Il format prevede due gare per weekend, con griglia rovesciata in gara 2 e un premio di circa 1 milione di Euro per la squadra vincitrice di ogni prova. Il calendario 2008 dovrebbe essere articolato in sei gare nei circuiti più importanti d’Europa “ma vogliamo espanderci gradualmente fino ad un massimo di diciassette prove nei prossimi anni, di cui alcune fuori Europa”.
Inoltre verrà reso accessibile il paddock e il retro dei box sarà trasparente in modo da rendere visibile il lavoro del team.

I costi iniziali verranno sostenuti dagli organizzatori e in seguito, quando la serie farà profitti, questi verranno suddivisi con le squadre partecipanti e i club calcistici, si prevede entro il terzo anno.
Resta da augurarsi che il pubblico si comporti bene e che le vicende legate agli arbitraggi pilotati siano ormai un brutto ricordo.

Via | Superleague Formula

  • shares
  • Mail
22 commenti Aggiorna
Ordina: