Forse un secondo costruttore giapponese nel WEC



Ancora non se spenta l’eco del ritorno della Toyota nell’endurance, che subito si rincorrono voci di un altro costruttore giapponese vicino al grande passo, la fonte di questa notizia che ha scosso tutto l’ambiente è autorevole: si tratta di Gerard Neveu, direttore del rinato WEC.

Ora tutte le ipotesi sono aperte, i nomi sul tappeto sono Nissan, Honda e Mazda, la Honda è già bene avviata con la HPD ARX-03 dello Strakka, mentre la Mazda fornisce un propulsore Turbo da 2 litri al Dyson Racing.

Qualunque di queste tre gialle si appresti a tornare in maniera ufficiale è già una grande notizia per il rinato mondiale, il quale con l’avvicinamento della Porsche (2014) e forse della Bentley a Le Mans può veramente sperare di rinverdire i fasti del passato.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: