Nigel Mansell torna su una Ferrari nel FIA GT


Nigel Mansell a distanza di quasi diciassette anni dal GP di Australia del 1990 tornerà a bordo di una Ferrari. Il campione Formula 1 1992 parteciperà infatti al prossimo appuntamento del campionato mondiale FIA GT di Silverstone, il 6 Maggio, con una Ferrari 430 GT della Scuderia Ecosse nella categoria GT2.

Molto probabilmente rimpiazzerà Tomas Enge, infortunatosi nella seconda prova della ALMS a St. Petersburg e operato Venerdì scorso al gomito ad Indianapolis, che è il compagno di squadra di Tim Mullen nella Ferrari numero 63, ma non è escluso che possa essere affiancato anche ad uno dei componenti dell’altro equipaggio formato da Chris Niarcos e Andrew Kirkaldy.
Il 54enne “Leone d’Inghilterra” aveva già effettuato un test il 5 Aprile con la Scuderia Ecosse a Knockhill, in Scozia, e prima della gara di Silverstone prenderà parte ai test Pirelli in programma all’Estoril dal 24 al 26 Aprile.

Stewart Roden, proprietario della Scuderia Ecosse, ha dichiarato nelle note per la stampa: “Nigel è stato l’ultimo pilota Ferrari ad essere selezionato personalmente da Enzo Ferrari prima della sua scomparsa nel 1988. Come team appassionato di Ferrari siamo contenti che Nigel si unisca a noi e faremo di tutto per essere sicuri che abbia un weekend di successo”.

Questa era una sfida che dovevo accettare”, ha dichiarato Mansell. “Stewart ha un team ottimo e le auto sono preparate meravigliosamente. La Ferrari F430 è divertente da guidare ma rimane da vedere come mi comporterò in gara, perché i piloti ex-F1 tendono a correre con un obbiettivo alle loro spalle! Mi sono divertito molto con il team a Knockhill e penso che sarà lo stesso con Pirelli perché insieme abbiamo lavorato molto nel passato”.

Via | Scuderia Ecosse

  • shares
  • Mail
18 commenti Aggiorna
Ordina: