Eric Boullier dice che l'incidente con Petrov è chiuso

eric

Eric Boullier dice che le scuse di Vitaly Petrov hanno chiuso la 'questione' nata dopo le critiche del pilota russo alle prestazioni della sua squadra nel Gran Premio di Abu Dhabi di Formula 1. In quella circostanza il giovane driver di Vyborg aveva lanciato delle accuse televisive contro il team, ma poi si è scusato con i manager della Régie, definendo "inutili" e "inappropriati" i suoi commenti.

Boullier difende Petrov e dice che l'esplosione di rabbia è stata semplicemente un incidente che ha mostrato la sua natura umana: "L'intervista in tv è stata fatta minuti dopo che Vitaly è saltato fuori dalla macchina, alla fine di una gara particolarmente dura. Lui era sconvolto ed esausto per non aver segnato punti. I piloti non sono dei robot, quindi hanno delle reazioni emotive. Inoltre la loro indole è competitiva. Se Petrov fosse finito sul podio di Yas Marina, avrebbe lamentato il fatto di non essere riuscito a vincere la corsa".

"Prendiamo questo episodio -aggiunge il team principal della Renault- esattamente per quello che è, senza strumentalizzazioni. Vitaly, dopo le sue dichiarazioni, ha chiesto scusa al team, inviando una mail a tutto lo staff di Enstone. Per quanto ci riguarda, la questione è chiusa".

Via | Autosport.com

  • shares
  • Mail