6 Ore di Roma: onori della gloria per le Ferrari 458 di AF Corse

ferrari af corse

La ventunesima edizione della 6 Ore di Roma si è chiusa con la vittoria della Ferrari 458 Italia GT2 "AF Corse" condotta da Piergiuseppe Perazzini, Marco Cioci e Gianmaria Bruni. Con questo risultato, Perazzini e Cioci conquistano il titolo dell’Endurance Champions Cup, consegnando al team piacentino un altro trofeo dopo i prestigiosi successi nei campionati Le Mans Series, Intercontinental Le Mans Cup e Fia GT3.

Scattato dalla pole position, l’equipaggio (che per l’evento romano si è avvalso dell’esperienza di Bruni) ha dominato le danze, mantenendo la testa della gara per tutta la durata della sfida. Buone le prestazioni messe in mostra anche dalle altre "rosse" presenti all'appuntamento di Vallelunga, divenuto ormai un classico di fine stagione. Sono ben sette, infatti, le Ferrari finite nelle posizioni di vertice della classifica, a conferma delle grandi doti velocistiche e dell'estrema affidabilità dei "cavallini rampanti".

Sul secondo gradino del podio (e primo di classe) si è insediata la 458 Italia GT3 "AF Corse" di Giancarlo Fisichella, Vittorio Ghirelli e Lorenzo Casè che, durante la maratona agonistica, è stata l’unica in grado di avvicinarsi al ritmo di gara della GT2 di testa, consentendo alla squadra di Amato Ferrari di mettere a segno una splendida doppietta.

A completare il podio, un’altra creatura di Maranello, questa volta schierata da "Edil Cris" ed affidata ad Alessandro Garofano, Luca Rangoni e Raffaele Gianmaria, che ha preceduto al traguardo la 458 GT2 di Kessel Racing, quarta assoluta con Kola Aluko e Thomas Kemenater.

Piazza d'onore in classe GT3 (e quinta assoluta) per l'altra 458 Italia "AF Corse", guidata da Ferdinando Geri, Filippo Francioni e Thomas Biagi. Anche per loro prestazione estremamente positiva, come quella della 458 GT3 condotta da Ronnie Kessel, Stephan Earle e Michael Broniszewski, sesti assoluti e primi nella categoria Blancpain. A completare questo quadro all’insegna dei colori Ferrari la quarta 458 "AF Corse" affidata a Jack Gerber, Matt Griffin e Niki Cadei, che ha tagliato il traguardo in settima posizione assoluta e quarta di classe GT3.

Via | Ferrari.com

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: