F1, Renault: Kubica non sarà al via della stagione 2012

kubica

Come si poteva prevedere, Robert Kubica non sarà al via della prossima stagione di Formula 1. A darne notizia è la Renault, con un comunicato ufficiale. Il pilota polacco, protagonista di un drammatico incidente al Rally Ronda di Andora nel mese di febbraio, dovrà assistere da spettatore al campionato 2012, dopo aver saltato gli appuntamenti agonistici del 2011.

I grandi progressi compiuti in seguito agli interventi chirurgici non sono bastati a fargli recuperare la forma ottimale, quindi occorrerà ancora qualche mese di riabilitazione prima di poter nuovamente salire su una monoposto da Gran Premio: "Anche se ho lavorato davvero duro nel corso delle ultime settimane sono arrivato alla conclusione di non esser pronto per il prossimo anno. Ho chiamato la squadra e l’ho informata della situazione. E’ stata una decisione difficile da prendere, ma di certo è stata anche la più ragionevole".

"So -aggiunge Kubica- che la Renault deve prepararsi per il 2012, quindi posticipare ancora le decisioni connesse alla mia situazione non sarebbe stata la cosa migliore da fare. A livello personale il mio recupero è decisamente incoraggiante e i medici sono ben impressionati. Ho semplicemente bisogno di più tempo, perché quando tornerò voglio essere pronto davvero al 100%".

Il team principal Eric Boullier conferma l'interesse nei suoi confronti da parte della Renault, che vuole aiutarlo durante il recupero, anche attraverso l'accesso al simulatore: "Tutti all’interno della squadra siamo molto dispiaciuti. Speravamo sinceramente che Robert fosse in grado di guidare per noi in Australia. In ogni caso, ha preso una decisione da uomo maturo, nel migliore interesse della squadra. Questo gli fa onore".

"Come team e come famiglia -conclude il manager francese- lo supporteremo al 100% e lo aiuteremo quanto più possibile. Un programma di preparazione è sempre pronto per lui, basta che ci dia il via quando sarà pronto. Nel frattempo inizieremo a parlare con altri piloti per completare prima possibile la line-up del prossimo anno. Robert andrà avanti passo dopo passo e tornerà in macchina quando sentirà che sarà il momento giusto per farlo. Mi faccio interprete del sentimento di tutti i 520 membri del team per augurargli un recupero veloce e completo".

Via | Thef1times.com

  • shares
  • Mail
13 commenti Aggiorna
Ordina: