F1, GP Brasile: le qualifiche Ferrari viste da Alonso e Massa

massa

Come abbiamo visto, le qualifiche del Gran Premio del Brasile di Formula 1 si sono chiuse con le due Ferrari al quinto e settimo posto. Nell'ultimo appuntamento del calendario iridato 2011 il più rapido interprete del "cavallino rampante" è stato Fernando Alonso, che ha fatto meglio del compagno di squadra Felipe Massa, giunto alle sue spalle nelle prove per definire la griglia della gara di casa.

La sintesi della prestazione delle "rosse" è fornita da Stefano Domenicali, che dice: "Se non cambiano i fattori è difficile che possa cambiare il prodotto! Abbiamo interrotto lo sviluppo della 150° Italia ormai da diversi mesi e tutto il lavoro che stiamo facendo è orientato al prossimo anno. Nel frattempo, stiamo cercando di spremere il massimo da quello che abbiamo. Era difficile aspettarsi più del quinto posto".

Alonso parla così del suo sabato brasiliano: "L'abbonamento alla quinta piazza è ora più lungo. Stavolta, però, ho faticato più del solito per raggiungere la mia classica posizione in griglia. Non siamo molto soddisfatti del bilanciamento della vettura. In Q3 le cose sono andate leggermente meglio, perché abbiamo ottenuto qualcosa in più del nostro potenziale. Non posso certo dire che questa qualifica mi abbia particolarmente sorpreso. In caso di pioggia potrebbe nascere una corsa emozionante ed aperta. Il menù perfetto per l'ultima gara dell’anno? I primi quattro fermi ed io e Felipe davanti a tutti". Come dire: sognare è bello, ma la realtà è diversa!

Massa sperava in un risultato migliore: "Mi attendevo di più da quest'ultima qualifica dell’anno e non posso certo essere contento del settimo posto. Purtroppo non siamo riusciti a trovare il bilanciamento giusto per tutto il fine settimana. In certe curve bloccavo l’anteriore, in quelle più lente soffrivo di sottosterzo, in altre mancavo di trazione: insomma, la vettura era piuttosto difficile da guidare. In più è stata una giornata abbastanza complicata. In corsa dovrebbe piovere, quindi la situazione potrebbe cambiare".

"E’ difficile -dice il brasiliano- fare delle previsioni sui rapporti di forza: quest’anno sul bagnato abbiamo visto la Red Bull a volte fortissima, in altri casi la McLaren velocissima, ma poi è vero che in condizioni del genere può accadere di tutto. L’importante è essere preparati ad affrontare ogni situazione. Per me è sempre fantastico correre su questa pista, davanti allo straordinario pubblico di casa: farò il massimo per riuscire a salire finalmente sul podio in questo 2011 così difficile. Sarebbe un bel modo per chiudere la mia decima stagione in Formula 1 e per celebrare degnamente la mia centesima gara con la Ferrari".

Via | Ferrari.com

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: