Vettel: "Nessun segreto particolare per fare la pole"

sebastian vettel

Sebastian Vettel ha ottenuto nelle prove di qualificazione del Gran Premio del Brasile di Formula 1 la quindicesima pole position dell'anno: mai nessuno, prima di lui, aveva raggiunto un simile risultato. Dopo aver segnato questo importante record, il pilota tedesco della Red Bull è stato "interrogato" sul segreto della sua predisposizione a fare il giro più veloce.

Il campione del mondo in carica insiste nel dire che non c'è alcun mistero dietro le sue prestazioni, frutto di un passo incisivo nell'arco del giro e non di un semplice exploit in qualche angolo particolare della pista. I decimi che fanno la differenza non vengono tirati fuori all'improvviso, ma nascono da una buona e naturale condotta su tutta la linea.

Dopo la performance di ieri a Interlagos, l'asso di Heppenheim non trova le parole giuste per esprimere la gioia che gli consegna il nuovo primato. Vettel preferisce quindi spostare l'attenzione sul piano dell'analisi tecnica: "Abbiamo avuto un difficile avvio di week-end, con un bilanciamento non troppo soddisfacente. Poi abbiamo fatto le scelte giuste e in qualifica le cose sono andate bene. Mi sono divertito in macchina".

"Quando ho tagliato il traguardo nel mio giro veloce -aggiunge il tedesco- ho provato una grande emozione, perché sapevo di aver dato tutto me stesso per raggiungere il vertice. Poi ho dovuto aspettare per vedere dove mi avrebbe collocato il tempo. Appena l'ingegnere mi ha detto che la pole era mia è stata davvero una bella gioia. Sono felice di aver ottenuto un risultato importante, che mi permette di ricominciare davanti. Ora vedremo cosa succederà in gara".

Via | Planet-f1.com

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: