Webber: "Una vittoria importante in un anno sfortunato per me"

red bull

Mark Webber spera di iniziare il campionato 2012 in modo più brillante e incisivo, dopo aver rotto un incantesimo, conquistando la sua prima vittoria stagionale nel Gran Premio del Brasile di Formula 1. Sulla pista di Interlagos il pilota australiano della Red Bull è riuscito finalmente a salire sul gradino più alto del podio, dopo aver rincorso a lungo questo risultato.

Con la performance di ieri Webber si è assicurato il terzo posto in classifica conduttori, scavalcando Fernando Alonso per un solo punto. Poca cosa rispetto al titolo mondiale e alle undici vittorie di Sebastian Vettel, ma un buon tonico per prepararsi al meglio alle sfide future, dove Mark spera di fare bene: "La gara di San Paolo è stata positiva per il morale, un bel modo per chiudere il calendario agonistico. Con la RB7 siamo stati consistenti in molte aree, mettendo in difficoltà la concorrenza. Durante l'inverno voglio rilassarmi e ricaricarmi, per tornare più forte nel 2012. Quest'anno non è andata bene per diversi motivi, ma ormai è passato".

Parlando della gara di ieri, l'australiano ammette che avrebbe preferito vincere in modo diverso, magari dopo un duello con il compagno di squadra, ma in fondo la fortuna aveva un debito nei suoi confronti, saldato con un bel regalo, non chiamato (per ovvie ragioni) in questi termini da lui: "Sarebbe stato bello lottare con Sebastian, ma ha avuto un problema al cambio. Questa è una mia vittoria, che mi ripaga in parte della sfortuna. Così è il motorsport. E' un successo importante per me e per la squadra. Mi sono goduto gli ultimi giri, è stato un bel modo di finire”.

Via | Thef1times.com

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: