Michael Schumacher 50° compleanno, la moglie: "È in buone mani"

Compleanno importante: Michael Schumacher raggiunge il traguardo del mezzo secolo e lotta per il Gran Premio più difficile. Forza!

Oggi Michael Schumacher compie 50 anni e noi sportivi ci stringiamo a lui sperando che possa riprendersi dal terribile incidente sugli sci del 29 dicembre 2013, quando cadde sulle nevi di Méribel in Savoia (Francia), sbattendo violentemente la testa.

Gli auguri per il compleanno del mezzo secolo di vita fioccano sul web, insieme a una marea di messaggi di supporto a lui e alla sua famiglia. La speranza di tutti è che il quadro clinico del campione tedesco evolva al meglio, riportandolo a un'esistenza normale.

Nelle ultime settimane le voci sulla sua salute si sono rincorse, ma è meglio rispettare la privacy della famiglia, come richiesto dalla moglie Corinna, che in un post su Facebook ha scritto: "Facciamo tutto quanto è umanamente possibile per aiutare Michael, lui è nelle migliori mani".

Sperando che sia di buon auspicio ricordiamo allora Michael per le sue imprese, soprattutto per quelle compiute con la Ferrari. Al volante dei bolidi della scuderia di Maranello il tedesco ha guadagnato cinque mondiali. Oggi gli uomini del "cavallino rampante" sono stretti intorno a lui, pregando per il suo titolo più importante: la guarigione!

Schumacher è uscito definitivamente di scena nel Gran Premio del Brasile del 2012, ultima gara della sua carriera, lasciando inevitabilmente un vuoto nel mondo della Formula 1. L'assenza in pista del pilota più titolato di tutti i tempi si sente ancora oggi.

Ross Brawn, parlando di lui, disse che il tedesco è stato il più grande driver della storia del Circus. L'ex team principal della Ferrari ha condiviso con Schumacher buona parte dell'avventura agonistica, quindi lo conosce meglio di tanti altri: "Ho lavorato con Michael per un lungo periodo, alla Benetton, alla Ferrari e alla Mercedes. Abbiamo goduto di tante esperienze insieme e mi sento orgoglioso e privilegiato di aver avuto l'opportunità di affiancarlo. Secondo me è il più grande pilota di Formula 1. Il record che detiene nel nostro sport illustra bene il suo spessore professionale".

L'asso di Kerpen è il più titolato pilota del Circus di tutti i tempi, con sette allori iridati al suo attivo: due con la Benetton (1994, 1995) e cinque con la Ferrari (2000, 2001, 2002, 2003, 2004). Nessuno ha fatto meglio di lui. Difficile che qualcuno riesca a superarlo.

La fine della sua avventura professionale fu stata celebrata dagli organizzatori del Gran Premio del Brasile 2012 con festeggiamenti in pompa magna, in occasione del suo ultimo impegno in pista. Già in occasione del primo ritiro nel 2006, l'asso di Kerpen era stato onorato ad Interlagos con un evento che coinvolse il leggendario calciatore Pelé. Ora è in corso la sua sfida più grande. Forza Michael!!!

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail