Superstars: Pigoli vince a Monza



Dopo Adria è ancora Jaguar a Monza, la seconda prova della stagione valida anche per l’International Superstars Series vede infatti svettare ancora il Jaguar Dealers’ Team, la differenza è che questa volta il successo non va a Balzan, ma al compagno Pigoli. Balzan parte dalla pole ma dopo pochi giri la pompa della benzina lo tradisce, e Pigoli che s’era già sbarazzato di Sanna eredita il comando, Sanna durante un tentativo ulteriore di attacco a Pigoli va lungo consentendo ad Alessi di inserirsi al secondo posto. Sanna torna all’attacco tampona leggermente Alessi e lo manda in testacoda, lo stesso Sanna alla prima di lesmo si tocca leggermente con il compagno Morbidelli che provoca lo scoppio del pneumatico di quest’ultimo. Questo provoca anche il richiamo di Sanna ai box per uno stop and go, l’ultima parte di gara vede Pigoli perdere oltre un secondo a giro da Battaglin causa un decadimento di freni e pneumatici. Ma il pilota della Jaguar riesce comunque a gestire questa fase delicata e si aggiudica la gara seguito da Battaglin e Alessi, Goldstein quarto è il primo dei piloti Audi, Pigoli si porta così in testa alle due classifiche quella Italiana e quella Internazionale

Di seguito l’ordine di arrivo

1- Massimo Pigoli - Jaguar Dealers Team - Jaguar S-type R - 28'27"857
2- Alessandro Battaglin - GASS Racing - BMW M5 - +3,073
3- Giuliano Alessi - CAAL Racing - BMW 550 - +8,833
4- Steven Goldstein - Audi Sport Italia - Audi RS4 - +18,267
5- Marco Gregori - CAAL Racing - BMW M5 - +33,829
6- Giorgio Sanna - Audi Sport Italia - Audi RS4 - +37,001
7- Kristian Ghedina - GDL Racing - BMW 550 - +39,449
8- Francesco Ascani - GDL Racing - BMW 550 - +1 giro
9- Maurizio Strada - Lanza Motorsport - BMW M5 - +8 giri
10- Gianni Morbidelli - Audi Sport Italia - Audi RS4 - +9 giri
11- Alessandro Balzan - Jaguar Dealers Team - Jaguar S-type R - +10 giri
12- Arturo Merzario - Lanza Motorsport - BMW M5 - +13 giri

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: