Tutti gli italiani alla 24 Ore di Dubai

Oltre a Gagliardini in campo anche altri "big" come Bortolotti, Altoé e Drudi junior

La 24 Ore di Dubai GT vede una pattuglia italiana folta e qualificata come non si vedeva da anni. Oltre ad Andrea Gagliardini, la KCMG schiererà anche Edoardo Liberati su una seconda Nissan GT-R Nismo. Affiancherà Oliver Jarvis, Alexandre Imperatori, Philipp Wlazik e Joshua Burdon. Non scherza nemmeno la GRT Grasser Racing Team che porta in gara Mirko Bortolotti su una Lamborghini Huracan GT3 con Mirko Bortolotti al fianco di Christian Engelhart e di Rolf e Mark Ineichen. Un'altra Huracan GT3 la porta in gara l'italiana Target con i nostri Giacomo Altoé e Stefano Costantini in squadra con Dennis Lind, Timur Boguslavisky ed Alex Autumn. Debutto poi a Dubai per Mattia Drudi con una Audi R8 LMS al fianco di Amstutz, Kujala, Van der Linde e Minsky. Un altro italiano in campo con un equipaggio "multinazionale" sarà il Gentleman-Driver Gabriele Piana con una Mercedes Benz AMG della ERC Sport. Al suo fianco troviamo gli inglesi Ratcliffe e Minshaw e Katarina Kyvalova. Su una Porsche Cayman GT4 della Amag First Centri Porsche Ticino troviamo poi il toscano Alessandro Baccani affiancato da uno stuolo di ticinesi molto noti anche sulle nostre piste: per la precisione Adriano Pan, Ivan Jacoma, Valerio Presezzi e Michele Di Bona. Degno di nota poi l'apporto della PB Racing di Stefano D'Aste. La squadra di Lallio scenderà in campo con due Lotus Elise Cup PB-R pilotate dagli abituali protagonisti del monomarca Lotus italiano. Sulla prima Elise troveremo Vito Utzieri, Marco Fumagalli, Maurizio Fortina, Marco "Mark Speakerwas" Cassera e l'eclettico Mauro Guastamacchia, importatore ufficiale delle Legend in Italia e protagonista in Super Cup, TCR Italy e Coppa Italia Turismo. Sulla seconda Elise oltre a Stefano D'Aste scenderanno in pista anche Matteo Deflorian, Nicolò Liana e Michael Cordini. Domani mattina le vetture inizieranno le ostilità con i primi turni di prove libere, prologo della gara che scatterà Venerdì alle ore 15 locali per chiudersi il giorno seguente alla stessa ora. A contorno della prestigiosa Endurance araba, anche un evento su quattro manche della F4 degli Emirati Arabi Uniti.

N.M.B.

  • shares
  • Mail