Montecarlo, Ogier allunga in vetta

Loeb naviga ai margini della Top Five

E'bastato dare il volante della C3 WRC ad un campione quale Sebastien Ogier per rivedere la Citroen ai piani alti del Mondiale Rally. Dopo otto speciali il pluri-campione transalpino con le note lette dal fido Julien Ingrassia occupa la prima posizione del Rally di Montecarlo, anche se alle sue spalle gli inseguitori sono molti e particolarmente agguerriti. A cominciare dai belgi Thierry Neuville e Nicolas Gilsoul che con la Hyundai i20 Coupe WRC sono secondi con un ritardo irrisorio, appena due secondi. Terzo posto per un altro equipaggio Hyundai di alto livello formato dai norvegesi Andreas Mikkelsen ed Anders Jaeger. Mikkelsen deve però guardarsi le spalle dalla Toyota Yaris WRC di Jari-Matti Latvala e Miikka Anttila staccata di poco più di sette secondi. Dopo un avvio agguerrito, proprio nell'ottava speciale Sebastien Loeb e Daniel Elena perdono terreno con una ulteriore Hyundai i20 Coupe WRC ufficiale. L'alsaziano, a lungo terzo, occupa ora "soltanto" il quinto posto davanti alla Ford Fiesta WRC di Elfyn Evans e Martin Scott, migliore equipaggio della casa dell'Ovale Blu. Mentre Latvala vola in alta classifica, il resto dello squadrone Toyota non sembra particolarmente in forma. Ott Tanak e Martin Jarveoja, dopo un buon avvio, sono ora soltanto settimi mentre il neo acquisto della casa giapponese Kris Meeke in coppia con Sebastian Marshall occupa l'ottavo posto. Già costretti a ricorrere al Super Rally Teemu Suninen subito vittima di una uscita di strada con la Ford Fiesta WRC ufficiale ed Esa-Pekka Lappi fermato dopo sei speciali da problemi tecnici alla Citroen C3 WRC. I due finnici sono ora rispettivamente al ventiduesimo e ventitreesimo posto assoluto. Nona posizione per il leader della WRC 2 Gus Greensmith con una Ford Fiesta R5, che scavalca proprio a fine giornata la Citroen C3 R5 del francese Yoann Bonato. Non brilla la esordiente Volkswagen Polo GTI R5 di Ole Kristian Veiby che è quattordicesima, davanti alla Ford Fiesta R5 del nipponico Katsuta Takamoto pupillo di Tommi Makinen. Kalle Rovanpera con la Skoda Fabia R5 ufficiale è relegato nelle retrovie dopo un incidente patito ad inizio gara. Tra gli italiani grande gara per Matteo Gamba e Nicola Arena che con la Ford Fiesta R5 sono diciannovesimi assoluti. Bene anche Davide Caffoni ventunesimo ed Alessandro Gino ventiquattresimo. Soddisfazioni anche per Enrico Brazzoli leader in RGT Cup con la Abarth 124 Rally RGT. Purtroppo da registrare anche il ritiro per incidente di Marco Paccagnella. Domani in programma altre quattro prove speciali.

N.M.B.

  • shares
  • Mail