La Clio Cup parla rosa con Francesca Raffaele

Continua un trend inaugurato dalla Leonardo

La Renault Clio Cup Italia ha visto al via numerose "ladies" fin dalla reintroduzione del Campionato nel 2003. La prima donna al via della nuova Clio Cup fu la padovana Sonia Leonardo con una vettura del team di Rangoni, poi sul finire degli anni Zero furono addirittura due le ragazze al via: la "figlia d'arte" bolognese Laura Pasquali con la Clio della Composit Motorsport e la colombiana Manuela Vasquez Blandon, dapprima con la Monolite di Rudi Mariotto e poi con il team Rangoni. Nel 2013 partecipò al campionato sotto i colori della modenese Composit l'elvetica Luana Krattiger, figlia del celebre rallista, poi con l'arrivo della nuova Clio 1.6 Turbo è stata la Oregon Team di Jerry Canevisio a "lanciare" nuove ragazze nel monomarca francese. Tre anni fa Alessandra Brena, pilotessa con notevole esperienza nei monomarca italiani, vinse la Renault Clio Cup Press League animata appunto da vetture Oregon Team. Lo scorso anno, a Misano Adriatico, si è assistito dopo diciassette anni al ritorno nelle gare in circuito della trentina Gabriella Pedroni, vincitrice di innumerevoli titoli nelle Salite Italiane ed Europee e molto brava anche nei Rally. Nel 2019 il team di Canevisio porta un'altra donna al via, stavolta su base regolare. Stiamo parlando della sedicenne Francesca Raffaele, che già vanta un palmares di tutto rispetto nel karting. La ragazza ha già provato la propria Clio 1.6 Turbo a Cremona la scorsa settimana, con riscontri davvero incoraggianti. Un'altra sessione di prova è prevista prossimamente allo scopo di migliorare la dimestichezza con la vettura. Altri nomi sono annunciati nelle prossime settimane per il "roster" della Clio Cup Italia 2019, che scatterà il prossimo 14 Aprile al Mugello.

N.M.B.

  • shares
  • Mail